In CUCINA colore e luce

I mobili oggi, più che assumere una fisionomia personale, cercano di diventare “geometrie nello spazio”, elementi neutri, in grado di comporre un gioco formale sempre rinnovabile.

I grandi armadi, i grandi tavoli e i grandi conteniutori (più chiusi che aperti) sono tutti mobili che si dispongono naturalmente in uno spazio cartesiano dominato dal cubo come modulo elementare. Creano piani astratti, prospettive rigide, quinte prospettiche che si fondono in un insieme molto omogeneo e facilmente controllabile. È il linguaggio tipico del razionalismo architettonico, quello senza fronzoli per cui “L’ornamento è un delitto”, anche se nella realtà potrebbe essere più facile concepirlo in questo ambiente astratto e in definitiva “alieno”, come avviene nei “10 piccoli indiani” di Agatha Christie.

3. “Aspen” è un modello che esprime l’eccellenza del design in un contesto di alta funzionalità. Doimo Cucine.
4. I top “M.F.T.” studiati da P. Nava e F. Casiraghi per ogni attività specifica da svolgere in cucina, Binova.
5. Il longilineo modello “Agorà” nella versione color sabbia combina legno e vetro, Oikos.
6. Cucina “Teatro” progetto Paolo Piva, Maistri.
7. “Contemporanea”, di linea sobria, Aster Cucine.Lusso ed eccellenza
www.thsluxuryandstyle.it

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)