Cucina bella e buona

Una “zoomata” sui dettagli che migliorano la funzionalità, l’utilizzo e l’ergonomia della nostra cucina. Soluzioni efficaci per una razionale organizzazione degli spazi con aree“preordinate” e soluzioni “intelligenti”. Operazione che tiene
conto della qualità dei materiali e dell’aspetto estetico complessivo.

Servizio di: Alessandra Bettaglio

Uno dei pensieri più frequenti riguardo alla cucina è che ci sia posto per tutto, che ogni cosa sia in ordine e possa essere trovata nel posto giusto al momento giusto. L’organizzazione sicuramente deve essere in primo piano. Elettrodomestici di nuova generazione, progettati nei minimi dettagli, vengono inseriti nelle zone di lavoro per aiutarci a svolgere ogni operazione legata alla preparazione dei cibi con un unico scopo: quello di “velocizzare i tempi”. Complementari: cassetti super attrezzati (dove lo spazio interno è organizzato in maniera meticolosa), piani nascosti e poi estraibili, dispense che sfruttano angoli altrimenti inutilizzati. Aree “intelligenti” e discrete pensate per ottimizzare gli spazi e per alzare il livello di efficienza di un ambiente che sempre più si avvicina a un vero e proprio laboratorio domestico.

Nelle foto: Piano di lavoro in materiale sintetico Ecotek. La particolarità evidente è che lavello e piano cottura sono montati a “filo top”, soluzione molto pratica ed igienica. Lineaquattro
Particolari nella curvatura del manico le posate in acciaio 18/10 progettate da Ezio Didone. EME Posaterie
Mensola attrezzata in acciaio, applicata alla parete del piano di lavoro per contenere piatti ed accessori vari. Grattarola

Nelle foto: La luminosità è fondamentale in cucina: sotto le mensole e all’interno della dispensa. Scavolini
Pratico piano in rovere sbiancato estraibile direttamente dal mobile contenente il piano cottura. MK
“Ovoidea” rappresenta un modo rivoluzionario di progettare la cucina: unisce un design stravagante a capienza e funzionalità, in qualsiasi tonalità cromatica. GM Design

Nelle foto: Oltre alle dimensioni di un mobile è importante l’organizzazione dello spazio interno: questa colonna dispensa estraibile ne è un esplicito esempio. Contiene infatti ampi cassetti e un elettrodomestico inserito in uno
dei suoi ripiani. Dopo l’utilizzo si nasconde tutto. Carma Cucine
Faretti molto luminosi sono inseriti nella parte superiore all’interno dei pensili. Si illuminano una volta aperte le ante. Gimmegi

In edicola

Nelle foto: Soluzione originale costruita sui principi delle cucine moderne. Una penisola spaziosa, attrezzata con diversi elementi. Il piano “snack” è utile per consumare colazioni o pasti veloci. Varenna
In primo piano il particolare della canalina posta tra il piano snack e il piano lavoro. E’ un modulo indipendente attrezzabile con una serie di contenitori predisposti per precise funzioni, che in genere si trovano sparsi per il locale: scolapiatti, mensole in legno per l’inserimento di coltelli, vani per prese elettriche, vaschette porta alimenti. Inoltre permette di avere maggiore visibilità sul piano di lavoro. Varenna

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)