Vivere a contatto con la natura

Sulle alture vicino a Trento si trova questa casa, immersa nel verde e circondata dalle abitazioni di montagna a cui si rifà nelle forme e nelle proporzioni.
Realizzata dall’azienda H2 Südtirolhaus, ha una struttura in legno con intonacatura esterna e, grazie alla particolare tecnologia costruttiva e all’impiantistica adottata, è stata inserita in classe A+, secondo i parametri di certificazione adottati dalla Provincia autonoma di Trento.
Due sono stati gli aspetti fondamentali nella fase progettuale: il primo ha visto la collaborazione attiva dei tecnici dell’azienda di Nova Ponente (BZ) che hanno ingegnerizzato il progetto così da trasformare trasformare tutti i dettagli in precise indicazioni rivolte a chi ha avuto il compito di realizzare materialmente le parti in legno del progetto. Il secondo apporto di fondamentale importanza è stato dato da un termotecnico che, tramite una simulazione, ha relazionato i dati dell’involucro con quelli degli impianti per fare una previsione della resa energetica dell’edificio.
Si sono così potuti determinare i materiali e gli spessori dell’isolamento dell’involucro e decidere il tipo di impianti da utilizzare. L’isolamento della struttura è realizzato con un cappotto esterno in fibra di legno da 12 cm a cui si è aggiunto internamente uno strato di fibra di legno ad alta densità da 6 cm. La fibra di legno ha un alto potere isolante e può sostenere carichi molto elevati.

La foto nella pagina a destra mostra il prospetto frontale dell’abitazione, rivolto verso sud, che si caratterizza grazie ad ampi terrazzi.
È ben visibile la divisione in verticale dell’edificio in due appartamenti, identici e speculari. Le logge esterne sono rifinite con particolari in legno e delimitate da parapetti in acciaio inox molto leggeri per non interferire con la visione sull’ambiente circostante. Ciò permette di avere una casa “aperta”, estremamente vivibile anche all’esterno. I serramenti hanno il telaio in larice ed una doppia camera con vetri basso emissivi. Tutte le aperture sono state studiate per accumulare calore perché nella zona in cui è stata costruita la casa è fondamentale lo sfruttamento dell’apporto solare per scaldare l’architettura nella stagione fredda.
Inoltre le aperture sono pensate anche in base all’ambiente circostante, così da creare scenografiche viste sul panorama.
Questi accorgimenti permettono di avere una temperatura ideale negli ambienti interni con qualsiasi clima e si evita di percepire sbalzi di temperatura nelle vicinanze di porte o finestre.
L’apporto energetico è dato anche da un’impianto fotovoltaico da 6 kWp.

Dal terrazzo del piano più elevato si gode una splendida vista sulle vette circostanti. La foto grande mostra uno scorcio del giardino, in erba e con una parte dedicata all’orto, è curato con percorsi segnalati da blocchi di pietra locale. Il confine della proprietà si confonde con i tipici vigneti trentini, che danno al paesaggio un aspetto tradizionale.
Le altre immagini presentano diversi particolari degli interni; da notare la scala, i pavimenti in legno di olmo che sono stati scelti per la zona giorno e la piastrellatura tutta in gres grigio ferro della zona pranzo e cucina. La foto sopra permette di vedere la grande luminosità degli interni che aumenta nei mesi invernali, quando il sole è più basso sull’orizzonte e i raggi pervadono direttamente gli ambienti.Per quanto riguarda la suddivisione interna degli ambienti, la casa è suddivisa in due alloggi identici che presentano la zona giorno al piano rialzato e la zona notte nel sottotetto. La pavimentazione è in parte in piastrelle in gres porcellanato e in parte in legno di olmo, essenza usata anche per i gradini della scala. Dato che si è voluta concretizzare l’idea che interno ed esterno siano tutt’uno, le logge esterne sono anch’esse rifinite in legno e delimitate da parapetti in acciaio inox, molto leggeri per non interferire sulla vista delle montagne circostanti.

Le ampie finestrature della facciata esposta a sud garantiscono luminosità naturale agli interni ed una splendida vista sulla vallata sottostante.
La zona giorno è un open space in cui la cucina, il soggiorno e la zona pranzo si uniscono in un ambiente unico.
Gli ambienti chiusi, bagno di servizio e ripostiglio, sono addossati al lato nord-ovest della casa.
Gli arredi sono lineari con tocchi di design; le diverse sezioni della casa risultano molto accoglienti e luminose grazie alle pareti bianche che riflettono la luce che entra dalle aperture.Le aperture sono state studiate per accumulare calore, così da sfruttare l’apporto solare per scaldare l’abitazione nei mesi freddi. I serramenti hanno telai in larice e una doppia camera in vetri basso emissivi.
Le aperture sono pensate anche con un occhio di riguardo alla creazione di viste particolari sulle vette circostanti; inoltre siccome si è voluta un’abitazione vivibile anche all’esterno si sono realizzate ampie logge al piano terreno ed al primo piano per godere del paesaggio. L’immagine a sinistra mostra l’architettura perfettamente integrata con il luogo su cui sorge.
Una casa che respira con le stagioni, dove tutte le componenti creano una sensazione di confort abitativo.L’esclusività della vostra casa in legno
http://pro.dibaio.com/suedtirolhaus

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)