Che cos’è il cotto


 

Il cotto è un materiale che, secondo la classificazione "canonica" dei materiali da costruzione, è considerato artificiale, in quanto, partendo dalla materia prima (argilla), ricavata da rocce sedimentarie, tramite varie lavorazioni, viene ottenuto dopo la cottura. La materia Prima è una varietà di argilla, contenente un’alta percentuale di silicio (in alcuni casi il 50%). Essa ha , comunque, composizione e caratteristiche diverse in relazione alla zona di escavazione, ne deriva che i prodotti avranno una notevole differenziazione di aspetto (colore, tonalità), granulometria e proprietà.
Dopo un periodo di stagionatura, l’argilla viene mescolata con acqua in apposite impastatrici.
La pasta, tramite trafile, stampi o a mano, assume le dimensioni e la forma volute, e viene messa ad essiccare in speciali essiccatoi. Successivamente i pezzi vengono cotti lentamente a temperature variabili tra 600° e 800°c., per le argille meno pregiate, e tra i 1000° e i 1200°c., per quelle più pregiate, in fornaci a tunnel, per garantire una perfetta omogeneità di cottura.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)