CARLO SCARPA – FRANK LLOYD WRIGHT

A volte i progetti restano dimenticati per anni prima che vedano la luce ed entrino in produzione. È il caso di queste due sedute che s’impongono allo sguardo.765 viene progettata da Carlo Scarpa nel 1934, anno da cui prenderà in seguito il nome, ma verrà prodotta solo nel 1977. L’Autore realizza la sedia per la propria abitazione di Venezia. La struttura è in noce e Scarpa sembra voler sottolineare l’uso di questo materiale con uno schienale dalle forme incurvate e un taglio centrale, simili a un nodo del legno.
Molto lavoro hanno richiesto le giunture, volute da Scarpa il più invisibili possibile, soprattutto per lo schienale. La struttura è rinforzata da un cilindro tra le due gambe anteriori. La seduta è ammorbidita da un cuscino in cuoio, incollato a una seduta arcuata per una maggiore comodità. Produzione, Bernini.Barrel è stata progettata da Frank Lloyd Wright nel 1937 per la residenza di Herbert Johnson. In realtà il progetto originario, in parte modificato, fu disegnato dall’Autore già nel 1904. Con questo progetto Wright sembra voler dare particolare importanza agli elementi d’arredo. La sedia è in ciliegio naturale e la seduta è rivestita di pelle. L’intera struttura è dominata dallo schienale, costituito da listelli fresati che alleggeriscono la sedia e creano un gioco di luci e ombre. Le abitazioni di Wright non si inseriscono più o meno bene nell’ambiente esterno, ma ne fanno parte, come piante selvatiche venute su per germinazione spontanea. Riedizione, Cassina.La sobrietà è il segno distintivo di questo intervento progettuale eseguito dagli architetti Giovanni Raboni e Rosanna Monzini. Per il pranzo sedie e mobili di famiglia dell’800; il lampadario in vetro è un’opera di Carlo Scarpa.STUDIOMONZINI – RABONI, architetti
Giovanni Raboni si laurea in Architettura al Politecnico di Milano. Lavora con Gae Aulenti per il cantiere del Musée D’Orsay e successivamente per il MNAC a Montjuic. Rientrato a Milano si associa con l’architetto Rosanna Monzini che dal ‘55 lavora nel campo dell’architettura, dell’arredamento e del design.
Si occupa anche di restauro e ristrutturazione di edifici d’epoca.

Condividi
Pubblicato in FARE

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)