Bentornati ’70

Tratto da:
La camera da letto N°3
Bentornati Settanta
 

Una casa davvero insolita, tappezzata di piastrelle bianche che fanno da sfondo alle opere d’arte sparse un’pò ovunque. E tutto ricricoperto da peluche grigia, il divano, l’imponente scala a chiocciola, e il letto, posizionato in un’ala dell’immenso soggiorno …

Forme tondeggianti, morbide, naturali che avvolgono le forme per la poltrona Ypso, disegnata da Christian Heimberger. Ha un’inusuale struttura a tre gambe ed è rivestita in un nuovissimo tessuto bielastico che ne risalta le forme. (Styling, Bonaldo) Come ci insegna la moda, tutto torna: abbiamo riscoperto gli zatteroni e i pantaloni a zampa, riportati alla ribalta quasi per gioco. Anche questa splendida casa, progettata tra gli anni ‘60 e i ‘70, con gli openspace e il letto in una parte del soggiorno, molto innovativa per l’epoca, è sempre attualissima. A sinistra, una collezione ispirata al tema degli animali, propone poltrona, cuscini e coordinati in nappa stampata e cavallino ecologico; disponibile anche la variante giraffa e tigre. (Roberto Cavalli)
Sotto, creata da Ferruccio Laviani, “Supernova” diffonde la sua luce dall’alto e gioca con i suoi riflessi. La luce si irradia attraverso dischi paralleli in alluminio, per un effetto ottico straordinario (Foscarini)
A lato, è il rosa il colore dominante di questa collezione, che è un sodalizio tra il periodo Pop e la New Age. Nel complesso un design per eccesso e esasperato, contrapposto a quello minimalista. (“Meditation pod” di Edra)
Il letto ricoperto, come scala e divani, da peluche grigia e posizionato in un’ala del soggiorno; dalla finestra spicca la sagoma in perspex di Federica Marangoni.

La scala a chiocciola, perno centrale di tutta la casa, si avvita nel terreno e porta alla sala di ricevimento, che custodisce numerose opere d’arte. L’illuminazione è risolta dalla progettista con un tubo al neon, inserito in un altro di perspex bianco opaco, che segue il percorso perimetrale della casa.
A sinistra, quando il progetto sposa l’arte nasce questo mobile contenitore dipinto, molto particolare per l’idea innovativa. Design Rari, intervento pittorico Joshua Wiskey . (“Quadro” di Dilmos)
Sotto, è disegnata da Ron Arad la libreria a spirale che esprime un’esplosione di creatività progettuale, abbinando alla funzionalità del quotidiano un grande spessore artistico. (“Bookworm” di Kartell)
A lato, in perfetto stile anni ‘70, questo specchio formato da tanti dischi uniti fra loro. Molto indicato accostato a uno sfondo scuro, che ne fa risaltare il raffinato design. (“Bungalows round” di Tonelli)
A sinistra, Emilio Pucci ha disegnato queste sedute dalla struttura ovoidale, che si fondono perfettamente ai motivi e colori che le ricoprono Sono stati realizzati in numerose varianti cromatiche. (“Rive droite” di Cappellini)

 

Idee, progetti, design e le tendenze più attuali? Sulla rivista 99 IDEE CASA per ordini diretti utilizzate il modulo a fine rivista in edicola!

Casa a Vicenza
Architettura di Gio Ponti
interni di Nanda Vigo
Foto di Famigliatrentotto
Art direction Maria Luisa Bonivento

 

Condividi
Pubblicato in FARE

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)