Beauty and bathroom

Dopo un bagno caldo o dopo una doccia energizzante, un profumo è ciò che ci vuole. Iniziamo così un breve viaggio tra i profumi che hanno caratterizzato lo scorso millennio e che continuano ad essere i punti saldi della nostra toilette quotidiana. Creato nel 1921 Chanel N°5 incarna sicuramente la femminilità senza tempo, o N°19, nato cinquant’anni dopo, con un carattere impetuoso e ricco d’emozioni. I profumi in molti casi descrivono un’epoca e sintetizzano una moda solo pochi riescono a rimanere dei classici senza tempo, è il caso di Pour Monsieur sempre di Chanel creato nel 1955 ed espressione stessa dell’uomo elegante anni 50. Lusso raffinatezza sono le caratteristiche di Creed che nel ‘40 ha creato Green Irish Tweed un’esclusiva miscela d’aromi con un umor pepato. Made in Italy è l’inconfondibile alchimia olfattiva di Gianfranco Ferrè, un classico degli anni ottanta. Miss Dior e Eau Sauvage sono i due profumi per lei e per lui, creati rispettivamente nel 1947 e 1966 da Christian Dior, che non dovrebbero mai mancare in una sala da bagno sospesa tra modernità e tradizione. Una novità Le Parfum Poudre Noa di Cacharel, all’essenza di peonie e muschio bianco che si raccoglie con la punta delle dita. E’ custodito in un piccolo portacipria d’argento e madreperla, da portare con sé come un amuleto.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)