Bagno

Spesso, soprattutto nelle vecchie case da ristrutturare, si ha l’esigenza di inserire un secondo bagno, magari destinato ai figli, oppure la superficie dell’intero appartamento consiglia di utilizzare pochi metri quadri per questo locale: eccovi allora alcune soluzioni per rendere comunque validi, sia dal punto di vista estetico che pratico, questi piccoli spazi.
Servizio di Patrizia Colombo

Quando un bagno è mini i problemi si moltiplicano! Perché, anche se piccolo, è un dovere verso noi stessi arredarlo in modo funzionale ed esteticamente gradevole, cosa di non sempre facile soluzione. Ma oggi molte aziende di settore, consapevoli di queste esigenze, hanno in produzione sanitari e complementi, di misure anche minime, che consentono di risolvere brillantemente queste difficoltà, con proposte di alto design.

1. Il lavamani di soli 35 cm è attrezzato con portasciugamani e set di mensole laterali, in un allegro colore arancio, con portaspazzolino. Ceramica Globo, programma “Misura”
2. Duscholux propone “Piccolo Corner”, vasca doccia angolare di piccole dimensioni, cui è accostato “Wash & Beauty”, un lavabo tondo con mobiletto integrato.
3. Misura cm 68×35 il lavabo “Ronda”, completo di portasciugamani; una graziosa piantana e due mensole a parete raccolgono tutto l’occorrente in uno spazio minimo. Ceramica Globo
4. Lavabo monoforo con bordo paraspruzzi: è “Novella mini”, angolare, con mobiletto inferiore, cassetto in vimini e specchio con mensola. Ceramica Dolomite
5. Anche in uno spazio mini si può raggiungere la massima ricercatezza. I rubinetti “Belle de Jour” sono in finissimo vetro di Murano con polvere d’oro. Dornbracht
6. Mobile in pero con portasciugamani in acciaio e lavabo “Small” di Ideal Standard.
7. Una forma avveniristica caratterizza “Y” di Logo by Regia, disponibile nella versione acciaio sabbiato o lucidato. Lo specchio rettangolare ha in rilievo un particolare triangolo che richiama la forma del lavabo.

1. Una soluzione originale, realizzata dall’architetto Monica Vincenzi. La vasca è sistemata a vista in uno spazio d’angolo, delimitato semplicemente da una quinta scorrevole in vetro satinato. Può essere un’idea utilizzare parte della camera da letto in questo modo, lasciando spazio in bagno per gli altri sanitari.
2. E’ in metallo cromato e cristallo temperato il piccolo lavandino perfettamente circolare, di gusto essenziale. “Narciso”, di Q’in.
3. Un cassetto con apertura laterale sfrutta lo spazio sotto il lavandino, più in basso un comodo carrello contenitore: è la serie “Xilon”, in legno wenghé, prodotta da arte, divisione Arte Bagno Veneto. una doccia a scomparsa Una doccia veramente particolare, ideale per spazi minimi: si tratta di “Eclipse”, disegnata da Nevio Tellatin, che, chiusa, occupa uno spazio di soli 35 cm, aperta ha superficie equivalente a quella di un normale piatto doccia da 80 cm. Composta da due ante scorrevoli, è attrezzata con doccia a telefono, soffione doccia, idromassaggio, sedile reclinabile e illuminazione interna. Disenia

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)