Arte del legno: la qualità italiana negli interni delle case rurali

L’arredamento della casa alpina oggi si distingue da qualsiasi altro per il suo sapore tradizionale, rimasto immutato dai tempi dei castelli gotici. Non è l’impostazione che cambia ma i dettagli, i sistemi decorativi e la densità con cui vengono impiegati. Nel periodo gotico tutto era goticheggiante e i tavoli quadrati a quattro gambe divaricate, tipici di quel periodo, esistevano anche nelle case di pianura e di città. È col Rinascimento che avviene la frattura: in Italia gli interni e i mobili cambiano totalmente ispirandosi all’antichità romana, mentre al Nord e sulle Alpi si tende a rimanere tardogotici. E qual era la ragione? Perchè lo stile gotico esprimeva meglio la cultura del Nord Europa in quel tempo impegnato nell’opera moralizzatrice della Riforma protestante. I miti e gli dei greco-romani, disseminati dal Rinascimento italiano negli interni delle case come motivi decorativi alla moda, agli occhi di un nordico sembravano soltanto il segno della decadenza morale della chiesa romana.DUE PAVIMENTI SIMILI: L’OLMO E IL ROVERE
Il parquet in legno d’olmo (foto qui sotto) punta ad avere un colore chiaro tendente al castano. Ha venature simili a quelle del rovere, ma con un maggiore contrasto. È molto decorativo, soprattutto se usato in grande formato, e resiste bene alla pressione, quindi ai colpi.
Il rovere è della famiglia della quercia, quindi molto duro e resistente, e il parquet di rovere (foto sopra) è uno dei più tradizionali e usati. Il suo colore tende al bruno giallastro chiaro, a cui oggi si è aggiunta la finitura sbiancata. Entrambi i pavimenti sono di D.R. Lovewood di Giacomo De Riva.LA VOCE DI UN ARTIGIANO
Stefano Frigo, titolare di “Il Picchio Verde” (vedi foto), a proposito di uno “stile italiano” nell’arredamento della casa di montagna ha precisato: “Interpretando quelle che sono le attuali tendenze della clientela, abbiamo preso a modello la tradizione tirolese rendendola meno pesante e più italiana. Si è cercato di alleggerire l’apparato decorativo senza immiserirlo, dando, anzi, molta importanza alla qualità dei dettagli.”
DUE CASE PREFABBRICATE IN LEGNO D’AVANGUARDIA

La prima foto riprende l’interno di una casa modello progettata e realizzata dall’azienda tedesca Regnauer di Seebruck, che ha vinto il “Golden Cube 2008” seguendo il concetto di villa a cubo biovitale. Ne ha la rappresentanza l’azienda Design Haus Italia, che ne cura il momento costruttivo.
La seconda foto riguarda invece la struttura di una casa “elastica”, chiamata stretch haus, che dagli iniziali 100 mq può in seguito raddoppiare la sua metratura: lo rende possibile un particolare sistema costruttivo studiato dal Gruppo Polo – Le Ville Plus.È da questo momento che i mobili e le boiserie delle case di montagna iniziano a diversificarsi: da una parte i neolatini, Italia e Francia, e dall’altra il ceppo germanico: l’Austria, la Germania, la Svizzera e la Slovenia. Lo stile “cortinese” è solo cugino di quello “tirolese” e gli artigiani del Trentino – Alto Adige sono diversi, come spirito e come opere, da quelli della Foresta Nera: più morbidi ed eleganti i primi, più rigorosi e seri i secondi.COME DEV’ESSERE LA CASA IDEALE?
Secondo “Le Ville Plus” (che produce case in legno dal 1917) la casa ideale dev’essere bella, accogliente, spaziosa, calda, costruita per essere sicura per l’uomo e per l’ambiente circostante.
Per questo l’azienda utilizza il legno lamellare di grossa sezione per tutti gli elementi strutturali, in modo da ottenere il massimo di flessibilità e la sicurezza antisismica oggi diventata in molti casi indispensabile.LO STILE HUF HAUS
Huf Haus è un’azienda tedesca che si distingue nel settore delle case prefabbricate perché costruisce abitazioni con ampie vetrate e una struttura portante modulare ridotta al minimo. Si tratta di un’architettura minimalista realizzata con eleganza, frutto della perfetta combinazione tra i moduli di vetro e quelli di legno.
Infatti, una ridotta struttura portante in legno lamellare sostiene tutta la casa e permette di eliminare qualsiasi muro divisorio.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)