In montagna: arredare con calore e godere della tecnologia

che col loro profumo di legno creano atmosfera e ci circondano di calore, ma non bisogna dimenticare gli ultimi ritrovati tecnologici che ci semplificano la vita

Scegliere una casa di montagna, significa quasi sempre ricreare fra le proprie mura un angolo di serenità, tranquillità e pace, dove si possano gustare al meglio le secolari e seducenti tradizioni dei mobili che ci tramandano la storia dei popoli che hanno abitato la montagna e ne hanno fatto un luogo carico di storia, di tradizioni, di usi e di costumi. Per questo è bello attorniarci di legno di ogni tipo: mobili intagliati e dipinti; boiserie che avvolgono con calore tutte le pareti; oggetti antichi di uso comune che ci testimoniano la vita di chi ha abitato e ha vissuto quei luoghi. Ma, nello stesso tempo, vivere oggi in montagna significa anche non rifiutare la tecnologia che ci permette di vivere più comodamente, gli apparecchi che riducono la fatica. Per questo un arredamento di montagna deve essere la perfetta sintesi tra tradizione e innovazione, tra fascino d’epoca e high tech.

Questa casa di montagna è stata trasformata da normale appartamento in un “nido” caldo e avvolgente. Ogni mobile è pensato per essere invitante e confortevole. Un’atmosfera ideale per il relax, un guscio protettivo a “misura d’uomo” nel quale si trovano i ritmi delle proprie emozioni e si assapora nuovamente il piacere dell’accoglienza. Tutti gli arredi, le boiserie, i controsoffitti, i pavimenti, sono stati realizzati con grandissima perizia artigianale, utilizzando legno di abete vecchio ricavato da antichi masi, sagomandolo secondo i modelli più classici e magari dipingendolo con colori e decori della tradizione. (Mocellin Arredamenti Mobili Tirolesi)PER COSTRUIRE QUALSIASI OGGETTO DECORATIVO, LA STILISTA ELISA FURIA AMA CAPIRE CHE SAPORE VUOLE DARE A QUELLA CASA. PER DECORARE QUESTA CAPPA, DI UN APPARTAMENTO PRIVATO, HA REALIZZATO DEI FIORI DI FELTRO IN UNA TONALITÀ DI ROSSO SCURO, RICHIAMANDO LA STUFA SOTTOSTANTE. HA CREATO UNA GHIRLANDA IN VIMINI RIFACENDOSI AGLI STESSI COLORI,UN PÒ COME IL RESTO DI TUTTA QUELLA CHE È LA CROMATICITÀ DELLA CASA. HA AGGIUNTO DELLE BACCHE DI ROSA SELVATICA, E DEL PINO SINTETICO SU CUI HA APPOGGIATO UN FILO LUMINOSO DI FIOCCHI DI NEVE. AMANDO MOLTO I TESSUTI POI HA CERCATO UN ELEMENTO DI SPICCO CHE FACESSE RISALTARE ANCHE IL DIVANO REALIZZANDO UNA SERIE DI CUSCINI DI VARIE FORME CON LA BANDIERA INGLESE. L’ALBERO, ILLUMINATO CON LE LUCI DA LEI CREATE SU RAMI LUMINOSI È STATO ULTERIORMENTE DECORATO ATTACCANDO TUTTA LA RACCOLTA INFINITA DI CUORI… (La Bottega di Elisa)Arredamenti
www.mobilitirolesi.it

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)