Architettura e Città


Il volume raccoglie, in sintesi, gli argomenti emersi nel XVI Seminario internazionale e Premio di Architettura e Cultura Urbana che si è svolto presso l’Università di Camerino nell’estate del 2006 ed ha avuto per tema Periferie? Paesaggi urbani in trasformazione.
Come sempre il Seminario di Camerino si propone di indagare sulle trasformazioni degli insediamenti e dei luoghi di aggregazione, alla ricerca della qualità architettonica. In ambito disciplinare, il Seminario persegue il confronto fra Università e Professione per approfondire criticamente i caratteri della ricerca e della pratica con spirito libero e aperto
al reciproco apprendimento.
Il tema proposto riguarda studi, progetti e ricerche su quelle aree suburbane, periurbane, agricole residuali, in passato oggetto di urbanizzazione caotica o emarginate, che oggi sono al centro dei processi di trasformazione delle città contemporanee. Nell’accezione dell’area vasta metropolitana sono compresi gli antichi insediamenti sparsi, i centri storici minori e le più recenti agglomerazioni industriali e commerciali.

In Edicola

Periferie? Si interroga sui caratteri della città contemporanea non più intesa come addizione a quella tradizionale, ma al centro di nuovi modi insediativi e di nuove geografie urbane; un processo ricco di fermenti creativi per l’eterogeneità delle componenti sociali coinvolte e per le aspettative che esse portano con sé di città più vivibili. L’evoluzione dei sistemi insediativi urbani e territoriali, il rinnovamento e la trasformazione delle città, calati nella specificità italiana, richiedono un particolare impegno progettuale che sappia, al tempo stesso, interpretare le istanze della società contemporanea, confrontarsi senza mimetismi con la morfologia dei luoghi, compendiare tecnologie ed espressioni architettoniche innovative con le innumerevoli sedimentazioni storiche/archeologiche presenti su tutto il territorio
nazionale.
Dopo la lunga astinenza dalla cultura del progetto, che ha caratterizzato il nostro Paese per decenni, comportando il decadimento dei paesaggi costruiti e l’emarginazione dalla cultura architettonica internazionale, occorre riprendere il filo di un discorso interrotto, perché il grande patrimonio di storia, arte e natura del nostro Paese, anziché rappresentare un ingombrante fardello, costituisca una ricchezza e uno stimolo per l’evoluzione del pensiero architettonico come segno distintivo dell’architettura italiana nel mondo.
Questi i temi progettuali trattati:
– Architettura contemporanea e sedimentazioni storiche/archeologiche
– Rinnovamento e trasformazione della città esistente
– Nuovi sistemi insediativi urbani e territoriali
Nelle giornate del Seminario è stata allestita una mostra delle opere presentate; nella giornata conclusiva si è svolta
la conferenza su Architettura: scuola e professione in Europa a cui hanno partecipato rappresentanti del mondo accademico e professionale; infine sono stati assegnati gli attestati e i premi Camerino 2006.

Presentazione a cura di Giovanni Marucci architetto
(nella foto) organizzatore del Seminario e
direttore editoriale del volume.
Il testo è visibile sul sito www.dibaio.com

Testimonianze

Bruno Amoroso
Periferie, borgate, borghi, città … Verso la ricostruzione
dei luoghi e spazi per la vita delle comunità

Paolo Avarello
Dimensioni e strategie della riqualificazione urbana
La costruzione sociale dei paesaggi urbani

Alessandro Camiz
Periferie significanti Vs. sradicamento, identità relazionale ed invisibilità degli spazi collettivi nella città capitalista

Umberto Cao
Peri-Centri

Brunetto De Battè
Cultura & Periferie

Marco d’Eramo
Quanti campi da golf ha il paradiso?

Lorenzo Imbesi

Remote_Control. Attivismo tecnologico e spazi panottici

Giovanni Maria Lupo
Paesaggi in trasformazione. La conoscenza e la tutela delle fragili e neglette periferie storiche

Susanna Magnelli
Periferie: universi centripeti

Mario Manganaro
Ad Limen

Raffaele Mennella
Geografie del vivere. Centri e periferie

Fernando Miglietta
Paesaggi plurali

Renato Nicolini
La perdita del centro

Cristina Pallini, Federica Pocaterra
Immigrazione: un problema di architettura?

Massimo Pica Ciamarra
Policromie nel continuum urbanizzato

Franco Purini
Riprendersi la città

Marco Ragonese

Periferie o pauriferie? Fuggire dal luogo comune

Alberto Sposito
Città monocentrica, città policentrica e cittàglob
ale

Antonino Terranova
L’architettura e la metropoli planetaria

Laura Thermes
Quattro modelli

Diana Alessandrini

Rapporti e ricerche. Il caso Roma: 200 microcittà in movimento

Marcella Anzalone
Spazi urbani convertibili in sistemi abitativi per l’emergenza
Giuseppe Arcidiacono
San Berillo di Catania: da centro a periferia

Francisco Berger
Una periferia speciale. L’Expo di Lisbona


Francesco Bonfante

Paesaggio produttivo: quale ruolo nella città futura

Alessandro Castagnaro
Trasformazioni urbane in Campania. I casi di Napoli Salerno

Alessandro Napoli
Trasformazioni urbane a Salerno

Tiziana Ferrante
L’insediamento di strutture didattiche e di ricerca nel comprensorio del S. Maria della Pietà nel Piano di decentramento della Sapienza

Caterina Giannattasio
Le periferie di frontiera

Marcello Maltese
Il parco agricolo periurbano di Ciaculli a Palermo

Dunia Mittner
Architettura e città in Svezia

Maurizio Morandi
Addensamenti di mixité nella gelatina periferica

Fabrizio Paone
1968: grandi architetture residenziali

Rosario Pavia
Progetti urbani per la riqualificazione dei waterfront

Federica Visconti
Dimensioni conformi e temi di progetto per le periferie urbane

Florian Wurfbaum
Soluzione per un futuro possibile della città

Marina Cimato e Mita Mosca
I progetti raccontati Un percorso possibile.
Riqualificazione dei vuoti urbani

Jorge Cruz Pinto
Periferie – Realismo e utopie del vuoto

Maurizio Meossi
… the Art of Inhabiting the Pits

Marco Peticca
Dare forma a città e territorio

Claudio Roseti
Inserimento della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria nel’ex Palazzo del Genio Civile sulla via Marina

Alfonso Senatore
Periferie lontane e sviluppo sostenibile. Scuola del Loto Bianco,Ladhak, India

Alessandro Camiz
Laboratori
Architettura contemporanea e sedimentazioni storiche/archeologiche

Emma Tagliacollo
Rinnovamento e trasformazione della città esistente

Giuseppe De Giovanni
Nuovi sistemi insediativi urbani e territoriali

Premio di architettura e cultura urbana, Camerino 2006

Angela De Fazio,
Sebastiano Quercio (Matrix)
Centro Servizi presso la zona artigianale del Comune di Floridia (SR)

Claudia Di Girolamo,
Marta Zampacorta
Reti verdi, Sostenibilità, Evoluzione
Piattaforma ex industriale di Portlands, Toronto, Canada

Luca Maria Cristini
Recensioni
Il Progetto Antinori: la riscoperta dell’opera di un architetto tra Roma, le Marche e Lisbona

Giovanni Marucci
Eventi alla festa camerte
dell’Architettura

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)