Approfondire l’arte e l’architettura per la liturgia


Approfondire l’arte e l’architettura per la liturgia

“… e le pietre grideranno….” questo il titolo scelto dalla Arcidiocesi di Siena – Colle Val d’Elsa-Montalcino per il proprio “Progetto per l’approfondimento dell’architettura e dell’arte per la liturgia”. L’iniziativa si svolge in collaborazione
con l’Opera del Duomo di Siena e sotto il patrocinio dell’Ufficio Liturgico della Conferenza Episcopale Italiana e consiste nell’offrire un’esperienza di progettazione di arte sacra interdisciplinare ai giovani architetti, ingegneri e artisti dell’Arcidiocesi, attraverso un laboratorio di progettazione di un complesso parrocchiale. E’ rivolto ai professionisti di età
inferiore ai quaranta anni. Apertosi il 20 febbraio 2007, si svolge attraverso incontri quindicinali il primo e terzo martedì di ogni mese, sino al 12 giugno 2007. Diretto dal Prof. Eugenio Abruzzini, vi partecipano diversi docenti tra i quali lo stesso Arcivescovo di Siena, S.E. Mons. Antonio Buoncristiani; il teologo Prof. P. Giacomo Grasso, il liturgista Prof. Don
Antonio Santantoni, l’iconologa Prof.ssa Maria Giovanna Muzi, lo storico Prof. Heinrich Pfeiffer, l’artista P. Tito Amodei e il Dott. Sergio Cagnoni. Don Domenico Poeta, dell’Ufficio Edilizia di Culto della Diocesi e referente per il progetto, scrive: “Tutte le scienze e le arti si aprono davanti a noi nel progetto di una chiesa, ci chiedono di far entrare la luce della grazia, ci suggeriscono di essere creativi, ad immagine del Dio Creatore, ci affascinano con una bellezza incompiuta che attende il tempo definitivo della Bellezza che salva. Invitiamo sacerdoti, religiose, religiosi e laici alle relazioni che si terranno presso il Centro Pastorale dell’Arcidiocesi”.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)