Un saloon d’alta quota

Anche un singolo appartamento può diventare un universo. Questo dipende da come le sue parti si integrano e dialogano tra loro, oltre che dal modo in cui il complesso degli interni si pone di fronte all’ambiente circostante.
Qui, a Sauze d’Oulx, nell’alta Valle di Susa, i panorami alpini si aprono d’inverno nel chiarore diffuso della neve onnipresente. In tale contesto i rivestimenti interni in legno assumono un tono fortemente protettivo, definendo un ambiente che già alla semplice vista si presenta come “caldo” oltre che accogliente.
Tale risultato è stato ottenuto grazie a un’opera coordinata di ristrutturazione e arredo, portata avanti con coerenza, dalle opere murarie fino alla fornitura dell’oggettistica. Ecco quindi che il tutto risulta bilanciato con maestria.
Nel suo complesso l’ambiente è caratterizzato dalla trama di piedritti e travi in legno scuro che definiscono un’orditura che scandisce le superfici, ed entro la quale trovano posto i diversi elementi di arredo. Tale trama ortogonale è completata da travetti diagonali che conferiscono un “di più” di solidità all’insieme.
L’atmosfera, grazie per esempio alla tinteggiatura bianca del soffitto, risulta ariosa e luminosa e ha alcune caratteristiche del “saloon”, date soprattutto al divisorio a bancone della cucina.CENTRALITÀ DEL PROGETTO: UN PROGETTO CENTRALIZZATO, DALLA RISTRUTTURAZIONE ALL’ARREDO, GESTITO IN MODO COORDINATO.
INNOVAZIONE: LA TRAMA DI TRAVI E COLONNE DÀ UN’ORDITURA STRUTTURALE ALL’AMBIENTE.
USO DEI MATERIALI: LARICE BIO TERMOTRATTATO E SPAZZOLATO, PIETRA DI LUSERNA, GEOPIETRA.
NUOVE TECNOLOGIE: USO DELLA PIETRA RICOSTRUITA.Il tavolo della sala da pranzo, elegante nel bicromatismo del legno, e il soffitto a cassettoni, che compone un’immagine calda e protetta, a mo’ di “stube”. Il rapporto con la cucina è immediato, ma definito da piedritti che scandiscono le distanze e individuano ambiti diversi nell’unico ambiente aperto.
La parte dedicata a soggiorno: qui il tavolino centrale corrobora le tonalità allegre e vivaci dei divani, mentre il soffitto è tinteggiato bianco, così da offrire un senso di maggiore ampiezza.
La parete in geopietra unisce chiarore tonale con un’immagine di solidità.Risalta il sistema di separazione tra ambiente cucina e spazio del soggiorno: il mobile a mezza altezza ha l’apparenza di un bancone da bar, anche grazie alla presenza dei piedritti rifiniti in alto da elementi angolari.
Questo consente di aumentare la distanza percepita tra i due ambiti.
Particolare della zona pranzo, con finestra incorniciata da boiserie in legno mista a parete in pietra ricostruita. Le tende sono di fattura artigianale.
Interni Mobilarte
La semplicità del lusso

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)