AMICI PER NATURA

L’architettura nasce da un atto ordinativo: dà ordine a un territorio e ogni singolo edificio concorre a modificare – in meglio o in peggio – tale sistemazione. Poiché il consumo di energia è il corollario necessario dell’abitare, in tutte le sue accezioni, la qualità della fonte di energia utilizzata determina anche la qualità dell’edificio e quindi della sua architettura in senso lato ovvero, del suo rappresentarsi nel contesto della società. In base a tali ragionamenti è inevitabile che gli edifici che hanno un significato di particolare importanza – e tra questi le chiese, i centri parrocchiali e gli impianti a questi collegati – non solo sono oggi di fronte alla necessità economica di ridurre i costi del consumo di energia, ma anche di presentarsi come esempio di buona gestione a fronte della società nel suo complesso. Di qui il fatto che, sia per gli edifici esistenti, sia per le nuove edificazioni, si scelgano quegli elementi che contribuiscono a contenere il costo dell’energia e a far sì che la loro produzione non comporti inquinamento.
Le tecnologie a disposizione sono molteplici: solare termico, solare fotovoltaico, eolico sono i sistemi più diffusi e più progrediti. Per garantire di compiere la scelta migliore per le condizioni specifiche in cui si trova l’immobile, occorre consultare consulenti qualificati e servirsi di aziende in grado di mettere in campo le migliori soluzioni possibili.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)