Ambient – Un restauro senza manierismi

Casa contadina rivisitata a Mercatale Val di Pesa (Firenze)
Ristrutturazione: architetto Giovanni Cini di Firenze
Servizio: V. Pareschi.
Testo: W. Pagliero.
Foto: Famiglia38

La cucina rustica toscana ha avuto un crescente successo. Molti, ovunque fosse la loro casa, la volevano col cotto, le tendine e i canestri appesi. Qui che siamo in toscana, la cucina è invece molto più sobria.

The country kitchen of tuscany has become increasingly popular, with more and more people opting for a kitchen with terracotta, curtains and hanging baskets, regardless of where their house may be. Here, in tuscany, the kitchen is in fact quite sober.

Nelle foto: Tra il giallo oro delle travi e quello del tavolo, la cucina in muratura si distacca con decisione per il suo cromatismo bianco e blu: il bianco dell’intonaco e degli elettrodomestici interrotto dal cobalto che ricopre gli sportelli.
La vista sulla Val di Pesa e gli altri ambienti molto tradizionali.

Questa casa rurale toscana, situata in posizione panoramica sulle colline del Chianti, è stata restaurata anziché ristrutturata, con un intervento che, pur completo dal punto di vista della funzionalità, non interferisce minimamente col carattere originario della costruzione. Sono stati rispettati i materiali preesistenti: i pavimenti in cotto, i soffitti a travetti e
pianelle a vista oppure a piccole volte di mattoni. L’unico ambiente reinterpretato, perché l’originale era del tutto insufficiente, è la cucina in muratura che si pone come un ambiente a sé anche rispetto alla gamma cromatica usata nelle altre stanze.

This country house in Tuscany, located on the panoramic hills of Chianti, has been restored rather than renovated.
Although functionally complete, the restoration does not interfere with the original character of the building. Already existing materials have been kept, including terracotta floors, beam-and-tile ceilings and small vaults in brick. The only modernised room, given that the original was in such poor condition, is the kitchen in masonry. It stands alone, even with regards the chromatic range used in the other rooms.

La cucina in muratura era la soluzione tipica nelle case contadine toscane, perché faceva risparmiare i mobili contenitori; ma era anche bella, perché l’intonaco inglobava tutto in un candido abbraccio che valorizzava il legno degli sportelli e il marmo del lavandino.

A kitchen in masonry was the standard solution for Tuscan country houses because it saved on the expense of buying cupboards. It was also attractive because the plaster brought everything together and enhanced the wood of the cupboards and the marble sink.

Qui la cucina, molto moderna, s’inserisce bene in una casa tutta antica e per di più contadina. Se ci sono nuove funzioni, forse è meglio un deciso e dichiarato intervento che non il camuffamento dietro le finzioni di una rusticità che non c’è più. Meglio la nostalgia o la spontaneità? È preferibile il romanticismo dissimulatorio o lo schietto realismo? Ognuno può rispondere come vuole. In questa casa rustica (o, se si preferisce, rurale) hanno utilizzato la cucina in muratura come si usava una volta, ma rendendola più geometrica e colorata rispetto ai modelli originali, proprio per allontanare il pericolo del “lezioso” che spesso si presenta quando i ricchi copiano i poveri. Se qualcuno decide di vivere in una casa che prima
era di contadini, deve per forza travestirsi da mugnaio come faceva re Luigi XVI a Versailles? O è meglio non avere il suo stesso destino?

Nelle foto: Un dettaglio della cucina in muratura. È l’angolo dei fornelli che, nonostante il suo sfoggio di acciaio inossidabile, s’inserisce molto bene nel tradizionale ripiano in marmo di Carrara e nel blu provenzale degli sportelli.

A modern looking kitchen fits in well in this old country house. If there are new functions, far better to state these clearly than try and hide them behind some fake rusticity that no longer exists. Is nostalgia better than spontaneity?
Is disguised romanticism to be preferred to genuine realism? Everyone is entitled to his or her opinion. This rustic (or, if you prefer, country) house has a classic kitchen in masonry, but it is more geometric and colourful than original versions and so avoids looking pretentious, which often happens when the rich copy the poor. If someone decides to live in a house that used to be lived in by peasants, are they obliged to dress up as millers, like Louis XVI did at Versailles? Perhaps it would be better not to suffer his same fate.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)