FARE PENSARE

Vivere nel “genius loci”

Tratto da:
Casa Oggi N°277
Vivere nel genius loci
Di Baio Editore

Flavio Caroli


"Un interno dovrebbe essere come un volto che rappresenta la propria anima nella sua totalità magica e misteriosa e dovrebbe trovare risposte, fatalmente modeste, al suo mistero. Io credo che la vita possa risultare una ricerca di verità in senso laico, un continuo viaggio che insegue in tutte le direzioni una verità che resta comunque inafferrabile. E poiché tutti vanno alla ricerca della loro verità, la comunicazione diventa un dialogo tra anime impegnate in questo viaggio. Questo lo si fa in tanti modi, anche attraverso l’arredamento o la maniera di vestire, perché sono tutti strumenti per comunicare la verità di sé stessi, la propria “anima”. E l’eleganza si ottiene proprio quando l’anima attraverso questi strumenti si rende visibile”.
“In my opinion, the interiors should be like our faces – which mirror the magic and mystery of our souls – and they also should find answers, fatally simple answers, to their own mystery. Life itself could be perceived as a laical pursuit of the truth, a neverending journey in search of the elusive truth. Moreover, since every-body is searching the world after its own truth, communication will become a dialog between traveling souls. Therefore, there are many different ways to express one’s own truth and among them also the choice of furnishing or the way of dressing mirror our souls in a way. And elegance is achieved exactly when the soul is perceivable beneath those choices”.

 

condividi :
Il fogolâr è il centro della casa
21/10/2010
Arte
31/07/2005