FARE

Vivere in modo salubre


La nuova sensibilità ecologica porta un numero crescente di persone a preferire
edifici realizzati con materiali naturali e non inquinanti.

Partita una decina di anni or sono con campagne di informazione sui rischi del radon negli ambienti domestici, La Casa Ecologica è un’azienda che si è specializzata nella promozione di case a uso residenziale (dalle ville agli edifici a più piani e multiproprietà) e altre strutture di carattere pubblico (per servizi, il commercio, lo sport). E’ un esempio della versatilità nell’uso della prefabbricazione con materiali biocompatibili. E il successo raggiunto (oltre 22 mila edifici di varie dimensioni costruiti) dimostra che in Italia si è raggiunta una diffusa coscienza ecologica, volta al risparmio energetico. Oggi siamo arrivati a un controllo stretto sulle emissioni di inquinanti nel campo della automozione, e alla promozione di veicoli sempre meno inquinanti. Lo stesso dovrà avvenire col mercato immobiliare.

Alcuni esempi di edifici realizzati da La Casa Ecologica. Case che ricordano quelle che si realizzavano nell’800, con i
bovindo e i pergolati, le strutture in legno. Anche nella forma si dimostrano familiari e salubri, accoglienti e simpatiche.

Dalla muratura al legno

Se si pensa all’inquinamento, la mente corre alle strade trafficate e ai tubi di scarico delle auto. Ma c’è un altro inquinamento, forse più insidiose o perché meno percepibile: quello tra le quattro pareti domestiche, causato da elementi chimici usati per la pulizia o ancora per la costruzione e finitura delle case. Drammatico è stato il caso dell’amianto, un tempo molto usato come isolante. Oggi si ritorna alla bioedilizia: col legno, il gesso, il sughero, la lana di roccia. Tutti materiali usati da La Casa Ecologica.

 

condividi :
Tetti italiani in Russia
31/07/2005
Ar Italia
31/07/2005