PENSARE

I VINCITORI delle prime 5 Edizioni – John Pawson 2008

IV EDIZIONE – 4 OTTOBRE 2008

Novy Dvur REPUBBLICA CECA
John Pawson

La Giuria ha proposto di assegnare al progetto del nuovo monastero di Nostra Signora di Novy Dvur (Repubblica Ceca) il I Premio della IV Edizione del Premio Internazionale di Architettura Sacra FRATE SOLE. I componenti della commissione hanno apprezzato il risultato ottenuto attraverso una costruzione di grande rigore, silenziosa ed eloquente, normale e straordinaria allo stesso tempo, in cui traspare una forte osmosi tra l’architettura e i suoi abitanti.
Ricordando l’attenta valutazione operata dal committente sull’architetto che avrebbe meglio potuto rispondere alle aspettative della comunità monastica, si deve prendere atto di come la scelta ricaduta sull’inglese John Pawson abbia esaudito la volontà dei monaci dell’abbazia benedettina di Sept-Fons di realizzare un’opera intensamente cistercense attualizzando i canoni etici ed estetici propugnati da San Bernardo di Clairvaux, nel rispetto della rigorosa poetica minimalista dell’autore.
Il recupero di una casa padronale e degli annessi agricoli in stato di abbandono in Touzim, nella Repubblica Ceca, ha consentito a John Pawson di realizzare una comunione tra il vecchio e il nuovo, tra la memoria e la vita, attraverso un processo di autocostruzione da parte degli stessi monaci che ha determinato un’identificazione tra la comunità monastica e lo spazio che li accoglie. Non si può non menzionare infine che si tratta del primo monastero cattolico costruito in un paese ex-comunista, con tutta la carica simbolica che ciò presuppone e la difficoltà del realizzarlo con una non comune padronanza della misura.
Pavia, 4 ottobre 2008http://pro.dibaio.com/pawson-novy-dvur

Vista dal basso del Monastero di Nostra Signora di Novy Dvur (Repubblica Ceca); vista del chiostro dal corridoio perimetrale.
L’abside della chiesa. (Foto Fondazione Frate Sole)
Il Monastero di Nostra Signora di Novy Dvur (Repubblica Ceca). Vista dell’aula liturgica, con gli stalli dei monaci addossati alle pareti e le aperture di luce schermate.
L’Arch. John Pawson riceve il Premio FRATE SOLE dall’Arch. Luigi Leoni, il 4 ottobre 2008. (Foto Fondazione Frate Sole)Premio internazionale di Architettura Sacra FRATE SOLE IV Edizione – 4 ottobre 2008 – Elenco Partecipanti

John Pawson (Boemia)
Mauro Andreini (Italia)
Ryuichi Ashizawa (Giappone)
Yury Babich (Ucraina)
Christophe Balas, Pierre Roca (Francia)
Ruggero Bianchi, Alois Ndorere (Burundi)
Corinne Callies, Jean Marie Duthilleul (Francia)
Claudio Calosi, Francesco Papa (Italia)
Sichoon Chung (Korea)
Giorgio Comoglio (Italia)
Vito D’Attolico (Italia)
Alberto De Biasio (Italia)
Elena Di Taranto, Iole Parisi (Italia)
Remo Dorigati (Italia)
Richard Fleishman (USA)
Nisha Mathew Ghosh, Soumitro Ghosh (India)
Jose Fernandez Goncalves (Portogallo)
Paolo Greppi (Italia)
Jensen & Skodvin Arkitekt (Norway)
Peter Kunze, Stefanie Seeholzer (Germania)
James Oleg Kruhly (USA)
Caterina Lamott (Germania)
Larkin Architect (Canada)
Andreas Lichtblau, Susanna Wagner (Austria)
Danilo Lisi (Italia)
Rocco Magnoli, Lorenzo Carmellini (Qatar)
Giuseppe Mandia, Anna Mandia (Italia)
Vito Miccoli, Aurelio Miccoli (Italia)
Edoardo Milesi (Italia)
Raul Pantaleo, Massimo Lepore (Repubblica
Federale del Sudan)
Pietro Carlo Pellegrini (Italia)
Marzio Piaser (Italia)
Giuseppe Pilla (Italia)
Sando Pittini, Dario Cazzaro (Italia)
Augusto Quijano Axle (Messico)
Carlo Quintelli, Mariangela Valesi (Italia)
Marc Rolinet (Francia)
Marco Sagnelli (Italia)
Gabor Sajtos (Ungheria)
Sargis Sardaryan (Armenia)
Piero Sartogo (Italia)
Raffaele Selleri, Elena Manara Selleri (Italia)
Michele Sfregola (Italia)
Alexandros N. Tombazis (Portogallo)
Decio Tozzi (Brasile)
Mark Trotter (Australia)
David Tryba (USA)
Maciej Trybus, Stanislaw Kokoszka (Polonia)
Nuno Valentim, Frederico Eca (Portogallo)
Sebastian Vega, Fernando Bravo (Chile)
Paolo Vinti, Alberto Porta (Italia)
Paolo Zermani (Italia)

condividi :
Dialogare con l’esterno
29/07/2008
trasparenza e leggerezza
11/10/2005