ARCHITETTURA

Una villa in legno lamellare

Una forma ramificata in tre direzioni “per abbracciare il paesaggio circostante e creare dall’interno viste privilegiate”: così il progettista Arch. Nazzareno Pertini, spiega l’impostazione della casa realizzata da SUBISSATI e posta sulle colline delle Marche. A eccezione del portico esterno, la costruzione è realizzata tutta in legno, col sistema “Platform Frame”.
La costruzione avviene per piani: i telai del primo piano sono fissati al basamento in c.a., viene realizzato il primo solaio e su questo è fissato il telaio del secondo piano, e così via. Le pareti sono poste in opera in cantiere, costituite da telai in legno lamellare collegati da piastre metalliche alle travi lamellari e irrigiditi da pannelli di legno multistrato. Le pareti esterne sono coibentate con lastre di sughero bruno poste nei telai e con pannelli di lana di legno con leganti inorganici. Sul tetto è posta una serie di pannelli fotovoltaici. Il fabbisogno di energia si mantiene sotto i 30 kWh/mq all’anno.

APPROFONDIMENTO
USA IL LINK PRO: AGGIUNGI LA STRINGA CHIAVE E SCOPRI GLI APPROFONDIMENTI:
ES. http://pro.dibaio.com/tecnologia-subissati

condividi :
In casa e fuori
14/02/2014
Tende in campagna
31/07/2005