ARCHITETTURA FARE PENSARE

una scenografia per un ambiente unico

 

 

L’appartamento oggetto di ristrutturazione, di proprietà di una giovane coppia, è situata al piano terra di un edificio storico di fine ‘800 in S. Agata, provincia di Milano. La caratteristica dell’edificio, di essere affacciato direttamente su strada e di avere un’altezza di circa cinque mt, consente di realizzare un soppalco collocando la camera in una zona appartata (sopra il soppalco). Il progetto nasce, quindi, dalla considerazione di alcune esigenze: rendere attuale ed abitabile un alloggio composto da due locali (probabilmente camera e cucina) con soffitto ribassato e servizi igienici esterni, in cortile. Valorizzare l’altezza effettiva del locale creando un OPEN-SPACE e demolendo, quindi, il controsoffitto esistente. Gli elementi che contraddistinguono il progetto appartengono alla scenografia, al mondo teatrale (quinte, effetti luminosi etc.) e sono due: la parete diagonale e l’illuminazione naturale e artificiale diffusa e concentrata. La luce naturale che penetra di giorno favorisce l’ambiente, che richiama le varie tonalità del bianco, dell’avorio, il beige. La luce della sera, articolata sui vari livelli, rende l’abitazione interessante anche esternamente.
PIANO TERRA
L’ingresso, posto sul lato sinistro della pianta, si apre nella zona soggiorno che è caratterizzata dalla presenza di lampade sinuose poste dietro il divano, che attuano da sfondo alla scena principale. La parete diagonale tra il bagno e il soggiorno ha la duplice funzione di aprire lo sguardo del visitatore verso la zona relax e di cucina e di contenere gli scarichi e gli impianti del soggiorno e del bagno. La direzione è evidenziata anche dall’illuminazione tenso, una fascia luminosa ad altezza 3 mt., che unisce le diverse zone d’uso dell’abitazione. Ogni area è, inoltre, dotata di punti luce che ne caratterizzano l’atmosfera. Nel locale bagno, i sanitari sono disposti lungo la parete inclinata e sono inseriti in una nicchia delimitata da una pavimentazione in tesserine vetrose che ritagliano in modo preciso il blocco igienico rispetto il resto della stanza da bagno. L’armadio-contenitore inserito nella nicchia contrapposta, si allinea al filo esterno della parete creando, tramite le luminose ante in specchio acidato, un continuum tra luce e arredamento. La pavimentazione è in parquet e si ripropone in tutte le zone della casa. La zona relax sfrutta il disimpegno e lo spazio ricavato nel sottoscala: una libreria a parete, una chaise-longue, un carrello di cristallo, sono i protagonisti di questa quinta scenica. PIANO PRIMO
Il piano superiore, adibito a zona notte, è caratterizzato da una scala ed una passerella in legno e metallo rischiarata da archi luminosi disposti verticalmente al fine di illuminare la parte superiore della parete. La zona letto è, invece, sottolineata da luci tenso disposte a semicerchio ed ancorate al soffitto tramite cavetti di acciaio. La mancanza di un guardaroba in vicinanza immediata del letto è compensata dall’ampio cassettone, e dall’armadio a piano terra adibito sia a guardaroba sia a contenitore per stoviglie e posateria per il soggiorno.

Morbido divano a due posti dal colore sobrio e naturale che contiene un letto singolo ampio. “Girondoletto”, Busnelli “Turkey” è un bel tappeto dallo stile etnico, con trama in rilievo, tessuto a mano. Semeraro Arredamenti Scala con struttura in ferro colore ottone. Rintal Italia
Provocatori e innovativi il vaso e il bidet propongono un design di rottura rispetto alle linee tradizionali e consentono maggiore ergonomia. Ideal Standard Realizzata in alluminio e in acciaio, la cucina “Ricicla” dà vita ad una composizione dal gusto professionale per chi vuole una cucina funzionale e rigorosa come un laboratorio. “Ricicla metallo”, Valcucine L’abitazione in pianta

condividi :
Le travi in legno
15/02/2007
Le auto? Mettiamole sotto terra
31/07/2005