ARCHITETTURA FARE PENSARE

Una residenza nel bosco

Una realizzazione scenografica con la bio-architettura

L’attenzione alla conservazione dell’ambiente e la scelta di materiali naturali costituiscono i principi guida ispiratori della progettazione della villa Far Horizon.

Care for the environment and the use of natural materials are the guiding principles behind the design of Far Horizon villa.

Progetto di Cutler Anderson Architects
Testo dell’ ing. Rosella Tongini Folli

Immersa tra i sicomori, un’interpretazione moderna si concretizza in una bio-architettura pensata per essere compatibile con il contesto naturale. La scelta dei materiali quali pietra nelle fondazioni e legno nelle strutture portanti, tamponamenti, finiture ed arredi, rispecchia la volontà del progettista di armonizzarsi con l’ambiente. La villa Far
Horizon è costituita da un corpo principale collegato mediante passaggi vetrati a due corpi laterali, simmetricamente disposti e a differenti quote. L’impianto planimetrico riflette la scelta di assecondare l’andamento del terreno, seguendone le pendenze, e di consentire un’apertura completa al paesaggio verso il Missouri’s Alpine Lake. Il corpo centrale articolato su due livelli, comprende al primo una living area a doppia altezza, una zona pranzo ed un’ampia zona cottura, e al secondo un loft space che, ad eccezione della stanza da bagno, è destinato alla camera da letto padronale caratterizzata dall’affaccio sulla zona pranzo. Nei due corpi laterali, si trovano due camere da letto con un bagno e nell’altro, lo studio, la lavanderia ed il garage.

Culter Anderson architects

Creato nel 1977, Culter Anderson Architects è internazionalmente conosciuto per l’attenzione all’ambiente e per la ricerca del dettaglio nella progettazione.
Il loro approccio al design può essere semplicemente riassunto nel tentativo di rivelare la natura del luogo in cui viene realizzato il progetto, e le
potenzialità dei materiali utilizzati nella costruzione. Interessanti approfondimenti su realizzazioni di ulteriori residenze con le moderne tecniche di prefabbricazione sono reperibili presso il nostro show room, nelle pubblicazioni Kit Homes Modern, che offrono un inquadramento sulle contemporanee tendenze architettoniche nell’uso della prefabbricazione unita a tecnologie computerizzate di progettazione e all’uso di materiali naturali.

Nelle foto: Nella pagina, vista del retro del corpo centrale della villa. La grande vetrata, costituita da un sottile telaio in legno, consente una vista a 180° sul paesaggio circostante che non viene dominato, ma assecondato. Nella pagina a lato, particolare del passaggio vetrato in legno di cedro che collega il copro centrale ai corpi laterali.

On this page, back view of the central body of the villa. The large window, made using a slender wooden frame, allows for a 180° view of the surrounding landscape which, rather that being dominated, integrates with the home. Facing page, detail of the glazed cedarwood passageway that connects the main body to the side wings.

Set amongst the sycamores, a modern concept of green architecture has been implemented so that it is compatible with its natural surroundings. The choice of materials such as stone foundations and wooden loadbearing structures, plugging, and fixtures and furnishings, reflects the designers intention to be at one with the surroundings. Far Horizon villa has a main body linked by means of glass passageways to two side wings that have been symmetrically arranged only at different heights.

Il “genius loci” è presente nella selezione dei materiali utilizzati non solo per definire le diverse funzioni, ma
soprattutto per far vivere lo spirito del luogo.

Nella pagina, vista del living area a doppia altezza. Nella pagina a lato, in alto vista della zona pranzo verso lo spazio cottura. In basso, dettaglio della zona cottura con arredi in legno.

On this page, view of the double height living room. Facing page, top, view of the dining area with cooking area. Bottom, detail of the cooking area with wooden furnishings.

La ricerca del dettaglio si ritrova, oltre che nelle finiture e negli arredi, negli elementi strutturali, tutti realizzati in legno. Le connessioni a vista, in acciaio, sono ricercatamente progettate e rifinite. Le travi in legno separate con un piatto in acciaio, sono collegate con elementi le cui estremità sono costituite da placche arrotondate e smussate.

The floor plan reflects the decision to follow the slopes of the terrain and to allow for a complete opening onto the landscape of Missouri’s Alpine Lake. The main body on two levels has a first floor with double height living area, a dining area and a large cooking area; on the second floor there is a loft which, with the exception of the bathroom, is used as a bedroom characterised by its view onto the dining area.

Nella camera da letto padronale dominano i colori pacati ispirati ai toni verdi-grigi degli alberi di sicomoro, nelle tinteggiature, negli arredi, nei tessuti di arredo e nelle suppellettili.

In Edicola

Nella pagina a lato, la camera padronale occupa il loft space al primo piano. In fondo, con le aperture in asse, collegato con un piccolo corridoio, si intravede il bagno. A lato, il bagno è articolato in due spazi: uno spazio antistante con i lavabi, separato dalla zona con i sanitari e la vasca.

Facing page, main bedroom that occupies the loft space on the first floor. Bottom, the openings connect to a small corridor and one can just make out the bathroom. Shown here, the bathroom is divided into two spaces: a front area with washbasins separated from the sanitary fixtures and bathtub.

Al primo piano, lo spazio non ha divisori a tutta parete, ad eccezione del bagno. Una bassa parete quasi appesa alla copertura a due falde, divide lo spazio della camera dalle scale. La continuità dell’ambiente non è ostacolata dall’aggetto degli arredi che sono realizzati in nicchie ed incassi appositamente previsti. L’accostamento del legno
con rifiniture in acciaio costituisce un motivo dominante e ricorrente in tutta l’abitazione. Attraverso un corridoio, si accede al bagno arredato con mobili in legno, lavabi in acciaio incassati in un piano in laminato. L’antibagno è illuminato
da lampade verticali fissate a parete.

Le strutture in legno lamellare

Il legno lamellare nasce col fine di superare i limiti dimensionali del tondame dal quale si ricavano le travature. Da un solo fusto è impossibile ottenere
elementi di sezione e lunghezza necessarie a consentire la copertura di luci libere di 20-30 metri. Inoltre il portamento tipico dei fusti non consente di ottenere travi curve, o della curvatura voluta, di sezione sufficiente. Il legno lamellare è legno e di questo mantiene tutti i pregi, ma è anche un prodotto nuovo, un prodotto industriale che attraverso il procedimento tecnologico supera i difetti propri del legno massello. Il processo di produzione è l’insieme delle operazioni eseguite in appositi stabilimenti, che consistono essenzialmente nella riduzione del tronco in assi e nella loro ricomposizione, tramite incollaggio, fino a dare origine ad elementi di forma e dimensione prestabilita. Le caratteristiche tecniche del prodotto finito dipendono dal materiale di base. Per ottenere risultati attendibili, occorre partire da una materia prima avente caratteristiche il più omogenee e uniformi possibile. In
Europa si utilizza quasi esclusivamente l’abete rosso per lavorazioni speciali, talvolta il pino silvestre, il larice e il rovere.

One side wing has two bedrooms with bathroom, while the other has a studio, laundry, and garage. Attention to detail can be seen, in addition to the finishing touches and in the furniture, in structural elements made of wood. Visible steel joints have been carefully designed and finished. The wooden beams separated by steel plates are connected using elements that have rounded ends. On the first floor, the area does not have full-height partitions with the exception
of the bathroom. A low wall almost hanging from the sloping roof separates the bedroom from the

condividi :
Nella Contea di Riverside, in California
11/09/2008
LA FEDELTÀ E L’INTERPRETAZIONE
02/09/2010