FARE

Una regione a tavola.

Seupetta di Cogne

Ingredienti e dosi per 4 persone: gr 400 di pane comune affettato, gr 400 di riso superfino Carnaroli, gr 250 di fontina, gr 120 di burro, profumo di cannella, brodo di carne q.b., 1 cucchiaio di cipolla tritata.

In una casseruola far imbiondire la cipolla con poco burro, unire il riso, mescolare bene e bagnare gradualmente con il brodo portando il riso quasi a cottura completa, ma mantenendolo sempre molto morbido. Nel frattempo tostare le fette di pane con poco burro e tagliare a fettine sottili la fontina. In una pirofila da forno a bordo alto, fare uno strato di pane, uno strato di riso e uno strato di fontina, fino ad esaurimento degli ingredienti; addizionare il profumo di cannella, il rimanente burro fuso e un po’ di brodo per ammorbidire. Passare in forno a 200° per 5 minuti. Servire immediatamente.

Nelle foto: All’hotel Hermitage di Cervinia il fuoco domestico è protagonista con due imponenti camini in pietra e legno. Il pavimento è in castagno e larice. Intorno l’arredamento è realizzato con mobili tradizionali della Val d’Aosta, in
modo da ricreare l’aspetto intimo di un tipico chalet.

La casa in montagna
è rifugio per week end e vacanze
ideale per rilassarsi al calore delle fiamme
che sempre allegre ardono nel focolare.
La nuova casa a Cogne è realizzata con materiali di
recupero del luogo. Il camino nella taverna è caratterizzato da una trave in legno datata 1763. A fianco è stato inserito un moderno forno per sfornare pizze e focacce durante le allegre serate in compagna, infatti, è qui che si rinuisce per le prove il gruppo folcloristico‘Lo Tintamaro’ di Cogne.
Progetto: Studio Lavarello.
Foto: A. Lecce.
Nel centro di Courmayeur. L’ampio e luminoso soggiorno è rallegato dalle vivaci tonalità dei tessuti che circondano il camino con focolare monoblocco prefabbricato ad alto rendimento, dotato di ventola e d’impianto per la diffusione del calore in tutta la casa. La mensolaè decorata con una tradizionale ghirlanda
valdostana.
Progetto: arch. P. Picco.
Art Director: M. L. Carrara.

Jolly-Mec

Foghet

Il focolare Foghet di Jolly-Mec, è un’innovativa soluzione per scaldare e arredare gli ambienti domestici. È disponibile
nella versione per riscaldare ad aria umidificata (tramite canalizzazioni) o nella versione per riscaldare ad acqua (attraverso i termosifoni, l’impianto a pavimento, a zoccolino…); può ‘lavorare’ sia in sostituzione sia in affiancamento ad altre fonti di calore (caldaia, pannelli solari…); si alimenta sia legna sia a pellet.

La sua elevata potenzialità (26.000 Kcal/h per la versione ad acqua) consente di riscaldare grandi superfici, con un rendimento elevato. Il pellet permette di tenere al minimo il riscaldamento senza rinnovare costantemente l’alimentazione (il serbatoio di serie è pensato per ben 45 Kg) e le forme arrotondate ben si accordano ad ogni tipo di arredamento, dal più tradizionale al più moderno.

condividi :
In bagno colori e scenografie soft
25/10/2012
Una storia di successo intorno al fuoco
21/01/2008