ARCHITETTURA FARE PENSARE

Un artista per il camino

L’ANTICA CASCINA DI URANO PALMA NON HA PERDUTO IL SUO FASCINO
Località: Vicolungo
Materiali: il camino è realizzato in legno e pietra
Testo e Art Direction: Maria Luisa Bonivento
Foto: Tiziano Canu
L’artista non solo ha trattato il legno con la sua caratteristica tarlatura ma ha voluto creare una ulteriore cornice alla cornice stessa del camino: ha voluto scolpito anche la parete retrostante in Medium Density

Urano Palma, artista, seduto su uno dei suoi “troni” in legno, si appoggia ad un tavolo da giardino in pietra, che ha creato in loco, davanti alla grande cascina Galoppa, ad Arborio, dove vive e lavora da alcuni anni. Nativo di Genova, ha vissuto a lungo a Milano che ha lasciato per trasferirsi stabilmente nelle campagne piemontesi, di cui ama i silenzi e gli spazi. Scelta comune ad altri artisti che, pur trovandosi solo a meno di un ora dalla metropoli, centro culturale e commerciale per la diffusione delle loro opere, possono godere di una vita lontana dal traffico, dall’inquinamento e dallo stress e non aver paura di disturbare i vicini con gli inevitabili rumori relativi alla lavorazione delle opere. Un certo tipo di isolamento, inoltre, favorisce la concentrazione. Amici e collezionisti, comunque, lo vanno spesso a trovare, felici di godere della convivialità davanti a uno dei suoi camini.

Vecchio cascinale, tra i boschi, ai piedi del Monte Rosa, tra Vercelli e Novara, Cascina California o come la chiamavano i vecchi del posto, Cascinin del Blot, ha vissuto la storia dell’occupazione francese. Qui passava la via che dal Biellese arrivava a Milano tanto è che, scavando nel terreno ai tempi della prima ristrutturazione sono state trovate alcune pistole napoleoniche. Lo scultore Urano Palma vi aveva abitato tanti anni fa, dando all’interno un’impronta che non si è persa con il tempo e con i diversi proprietari dopo di lui. Il progetto di ristrutturazione più importante è stato firmato dall’architetto Camillo Manfredini che ha cercato di sanare la struttura e di recuperarne l’autenticità. I barbacani, gli antichi muri obliqui, fatti di pietra impastata con malta, sono stati legati e rafforzati ed una scala a chiocciola in ferro, superfetazione degli anni ‘50, è stata sostituita da una rustica in legno, più in sintonia con la struttura della casa. I pavimenti a piano terreno in cotto e in legno ai due piani superiori rendono calda la casa anche nelle stagioni meno clementi quando il camino, creato da Urano Palma diffonde intorno i bagliori del fuoco. Fuori, come sempre scorre una roggia con trote che guizzano nell’acqua fresca proveniente dal Monte Rosa.

1. Un immagine della cascina, vista dal giardino. Intorno alla casa, zone in pieno sole si intervallano a zone d’ombra, sotto il grande salice piangente o sotto il pergolato lungo la facciata a sud.
2. Urano Palma, abitò anni fa la cascina e vi lasciò l’importante cornice di camino in soggiorno e la boiserie scolpita da lui sulla parete retrostante.
3. Un particolare della cucina con lavabo in marmo genovese. Sopra, appese alla parete, vecchie pentole in rame. L’acqua fuoriesce dalla bocca di un fauno in ceramica policroma che, curiosamente, ricorda nell’espressione l’antico padrone di casa.
4. Il soggiorno con il camino. Sulla mensola, un vaso in terracotta per conservare fresco il vino, disegnato da Urano Palma, è utilizzato come portafiori. Davanti, nel tavolo basso, ideato da Angelo Gentile, piani in plexigas e vetro sono sostenuti da gambe di un antico letto orientale.
5. Un’altra immagine della cucina con una credenza piemontese del ‘900.

 

condividi :
Modulazione dello spazio sacro
17/01/2006
Da Papa San Pietro a Papa Benedetto XVI
15/07/2010