ARCHITETTURA FARE PENSARE

Travature di grande portata

TECNOLOGIA
Travature di grande portata

Chiunque avrà avuto l’esperienza di entrare in una grande chiesa storica, soprattutto di epoca romanica, e di notare che spesso il soffitto è retto da possenti travature in legno. Sono legni vetusti, squadrati, talvolta decorati da disegni e ornamenti. Il legno di per sé appare come un materiale amico: il suo colore caldo, per quanto scurito dal tempo, si distacca da quello talvolta freddo della pietra. Oggi sarebbe quasi improponibile l’utilizzo di travature in legno massello, come quelle restate nelle chiese antiche. Ma c’è il legno lamellare: questo consente di realizzare travature lignee di lunghezza ben superiore a quelle che un singolo tronco d’albero permetterebbe e consente altresì la produzione di travature con svariate sagome. Il lamellare è il risultato dell’accurato assemblaggio di “lamelle” di legno incollate assieme a comporre elementi che hanno una resistenza superiore a quella del legno massello.
Il legno lamellare consente oggi di riproporre anche nelle moderne architetture soluzioni che recano il fascino del legno, con soluzioni che possono essere assai ardite e complesse. Il legno lamellare è leggero; infatti il suo peso specifico è di 1/5 rispetto a quello del cemento armato. Ne deriva che una trave in lamellare può sostenere grandi carichi, perché è meno impegnata a sostenere se stessa. Questo consente di ridurre le dimensioni delle opere di fondazione e di ottimizzare i costi e le energie di spostamento. Strutture in legno lamellare possono arrivare a coprire luci fino a 80 -100 metri. ARCH Legno, con la sua esperienza di oltre 25 anni di attività, è una delle principali produttrici e installatrici di strutture in legno lamellare. Si propone oggi come azienda leader, capace di integrare le varie attività attraverso uno stretto coordinamento di tutte le fasi progettuali e realizzative, sia nel settore privato che in quello pubblico. E ha al suo attivo una vasta esperienza di strutture lamellari progettate appositamente per le chiese, dove la struttura acquista un’importanza particolare, non priva di risonanze simboliche e storiche.

condividi :
360 gradi
10/10/2005
Complementi d’arredo: i letti in ferro battuto
14/09/2009