FARE

UNA TORRE GHIBELLINA

Dalla porta d’ingresso si accede ad un grandissimo locale, che serve come soggiorno e pranzo e che ha la cucina a vista. I pavimenti sono in acero canadese, posato in diagonale. Per nascondere le travi, i soffitti sono movimentati da un disegno a onde, mentre un motivo ovale viene illuminato da fibre ottiche.
Gli arredi, studiati da Aldo Bussi per Biarreda, sono di design contemporaneo.Il tavolo di cristallo è di Gallotti e Radice. Le sedie in velluto rosso sono di B&B, come il divano, che è accostato al lato posteriore delle basi della cucina. Lo illumina un pezzo classico: la lampada “Arco” disegnata da Achille Castiglioni. È interessante come una scultura, l’aerea scala a chiocciola in cristallo e acciaio (di Edilco di Pordenone) che sale al piano superiore.
In una nicchia scavata nella parete è stato inserito un mobile contenitore con un settore rotante per permettere di vedere al meglio la tv. La cucina è in wengé con il piano in acciaio (di Valcucine). Forma una penisola che sul retro diventa un bancone per gli spuntini.Il locale soggiorno cucina e pranzo ha una superficie di 42 mq lasciata indivisa per aumentare lo spazio e la luce. Movimenta l’ambiente la leggerissima scala a chiocciola in cristallo e acciaio, interessante come una scultura.

condividi :
Nel rispetto della tradizione
16/04/2009
Dettagli country
20/07/2006