ARCHITETTURA

TECNOLOGIA AVANZATA

3 stufe dal cuore di pietra ma rivestite in acciaio
Le stufe ad accumulo NunnaUuni costruite in Carelia (Finlandia) stanno cambiando pelle: dall’esibizione della preziosa pietra ollare (preziosa per l’accumulo termico) passano a un nuovissimo look globalizzante: si ricoprono di metallo. Così sembrano più americane che finlandesi e hanno maggiori possibilità di entrare nei grattacieli di tutto il mondo. Ma i vantaggi pratici sono ancora quelli della pietra ollare, anche se qui viene nascosta all’interno di una corazza d’acciaio.
La struttura del talco a forte orientamento rende la pietra ollare un efficiente conduttore termico con una resistenza eccezionale al calore.
Questa tessitura a talco strutturato mantiene inalterata la pietra ollare anche a temperature superiori ai 1.000 gradi centigradi (massima resistenza termica). La struttura del talco nelle parti interne della stufa agisce come rapido conduttore termico consentendone un riscaldamento veloce; nelle parti esterne, invece, l’orientamento della pietra è invertito in modo da rendere più lento e uniforme il rilascio di calore. Avviene così che quando le parti interne della camera di combustione raggiungono temperature estremamente elevate, una grande quantità di energia termica riesce ad accumularsi in poco tempo in una piccola massa di materiale, energia che poi verrà rilasciata dolcemente per ore.Le tre stufe NunnaUuni illustrate in questa pagina sono: in alto nella foto grande il modello “Centus”; qui sopra il “Centus 3 Must”; qui a destra il fantascientifico “Genius”. Tutte e tre le stufe hanno un rivestimento metallico, ma lo si può variare a piacere (muratura, ceramica o altro). Il vantaggio di queste nuove forme allungate sta nel rilascio immediato del calore (senza la vampata di caldo delle stufe in metallo), un peso ridotto (circa 500 kg) e un rilascio di calore sulle 15-20 ore (è quanto basta in una casa ben coibentata).
Una parola sul loro look: quella rossa ha una forma pulita e moderna ma non seriosa, è perfetta là dove ci sono i bambini; quella nera è impeccabile come un frac; con quella bianca invece si può andare su Marte.La stufa ad accumulo T-Eye di Tonwerk (importata dalla Svizzera da Paccagnel Erich) si distingue dalle altre stufe lineari dello stesso marchio per la sua forma ad uovo. La straordinaria configurazione rotonda è anche un risparmio in altezza, ideale per un sottotetto inclinato. T-Eye possiede una serie di innovazioni tecniche come la regolazione automatica dell’aria integrata: l’aria viene aspirata dal basso attraverso il piedistallo, mentre l’apertura per il carico della legna è collocata in alto al fine di impedire che la cenere cada sul pavimento e che i bambini ci possano giocare.La cabina a raggi infrarossi “TRIOSOL Moka 150” della Infraworld (importato in Italia da Paccagnel Erich) è una cabina con pannelli radianti, radiatore VITAL light ABC e vaporizzatore a sali. Che cosa rende questa cabina così unica nel suo genere? E’ la tecnologia brevettata TRIOSOL che possiede tre singolari caratteristiche raggruppate in  un unico concetto: la combinazione di calore superficiale, raggi infrarossi ed evaporazione salina. Si viene così a creare un effetto unico: il dolce calduccio dei raggi infrarossi, la radiazione ABC regolabile individualmente e un’aria arricchita di minerali e oligoelementi.La tecnologia più attuale al massimo livello
www.paccagnel.it

condividi :
Un interno fresco e alpino
06/09/2010
Ceramiche Pugi
31/07/2005