ARCHITETTURA

Tecnologia Myrtha a bordo sfioro

Nel centro della città di Bilbao è riemerso, dopo un processo di trasformazione, uno degli edifici più rappresentativi per la cittadinanza: il Corn Exchange, l’enoteca progettata da Ricardo Bastida nel 1909 che ora è Alhóndiga Bilbao, un luogo pieno di attività che mira a diventare un nuovo motore per il tempo libero e la cultura.
Il vecchio magazzino del vino, del periodo Art Nouveau e dichiarato bene culturale dal governo basco nel 1999, celebra i 100 anni di vita, dopo il restauro delle facciate e la trasformazione degli interni, con la costruzione di nuove aree sotto il controllo del designer Philippe Starck.
Creatore instancabile, si è innamorato a prima vista del progetto Alhóndiga Bilbao e della città: il risultato di questo rapporto è uno spazio urbano unico, originale e semplice ma pieno di sorprese che non lascia indifferenti, la costruzione di uno spazio indefinito aperto dove l’energia diviene viva. L’area destinata al relax e alla cura del corpo ha una dimensione di 39 m per 45 con luci libere di 34 m e contiene tutte le funzioni wellness e fitness con una palestra di circa 2.700 mq su due livelli. All’ultimo piano, la grande piscina, riscaldata da 200 mq di pannelli solari e sormontata da una copertura vetrata, occupa la superficie di due blocchi contigui e, nel tratto di collegamento corrispondente al vuoto sottostante, ha un fondo trasparente di grande effetto scenografico. Per queste due piscine dell’area di benessere fisico (una per l’allenamento, l’altra per il relax) è stata scelta un’azienda italiana grazie alle ormai note caratteristiche di eccellenza garantite dalla tecnologia Myrtha® a bordo sfioro. (Piscine Castiglione)

condividi :
Gioia e amicizia
28/07/2006
Sotto il segno del legno
16/12/2005