FARE

A tavola colore e POP ART

Il minimalismo, nella sua sobrietà programmatica, non riesce ad azzerare il colore: lo si vede negli accessori sempre più colorati, e anche nelle sedie, prima sottomesse alla dittatura cromatica del tavolo da pranzo.

Le sedie nella zona pranzo, se non si tratta della cella di un frate che consuma i pranzi da solo, sono destinate a essere numerose. Questa pluralità può essere vissuta in due modi: uniformando le sedie tra loro e col tavolo centrale, cosa che si fa quasi sempre, oppure giocando con la loro individualità separata se questa viene espressa dal colore. Lasciando perdere l’estremismo di chi preferisce mettere intorno al tavolo sedie completamente differenti una dall’altra, averle di diverso colore rende il pranzo più giovane, anticonformista, e senz’altro più allegro. Anche i pouf possono essere rivestiti diversamente: se rigorosamente cilindrici risulteranno sì minimalisti, ma fuori schema (il cilindro al posto del solito parallelepipedo).Inoltre, far sostenere il piano del tavolo da una griglia colorata può avere lo stesso effetto straniante delle sedie individualmente policrome, e anche questa è una vera novità. A proposito di tavoli, qui ce n’è uno particolarissimo: è un omaggio a Marilyn Monroe, una delle icone più divulgate del nostro tempo. La ripetizione della sua immagine si autoinsegue fin sulle gambe a pannello in uno strepito di colori alla Andy Warhol. Più pop di così si muore. Questo tavolo, nella sue enfasi espressionista, sembra una di quelle rondini solitarie che non fanno primavera. Ma non è detto, il futuro può riservarci delle sorprese. */pop-art

APPROFONDIMENTI
USA IL LINK PRO: AGGIUNGI LA STRINGA CHIAVE E SCOPRI GLI APPROFONDIMENTI:
ES. http://pro.dibaio.com/tavoli-design

*/pop-art
*/tavoli-design
*/architettura-sedie
*/bonaldo-sedie CHAIRSHOW NELL’ATELIER PROGETTATO DA MAURO LIPPARINI E VINCITORE DEL GOOD DESIGN AWARD, BONALDO.
*/bernini-pesce TAVOLO E SEDIE IN RESINA “543 BROADWAY” DI GAETANO PESCE PERBERNINI. MOLLEGGIATE E CONFORTEVOLI, SI ADATTANO ALLA PROPRIA POSTURA.
*/tavolo-scultura GIALLO CROMO “NORMAN”, VERARDO.
*/tavolo-arte “MARILYN LA DONNA PIÙ BELLA” DALL’OPERA DI MIMMO ROTELLA ZERODISEGNO.
*/sedie-imbottite ”EVE“, WITTMANN.
*/tavolo-sedie SEDIE “BASIL” E TAVOLO“OMNIAWOOD”, CALLIGARIS.
*/tavolo-codex DESIGN P. URQUIOLA, MOLTENI & C.
*/sedie-leggerezza SEDIE IN CUOIO BATTEZZATE “PIUMA” PER LA LORO STRAORDINARIA LEGGEREZZA. PROGETTATE DALLO STUDIO KRONOS, CATTELAN ITALIA.
DALLA POLTRONA UP 5 DEL 1969 ALLE FRIENDS LAMP DEL 2007 GAETANO PESCE CI HA ABITUATO A UN UNIVERSO LUDICO E SCANZONATO. DESIGNER MA SOPRATTUTTO ARTISTA E SCULTORE È STATO UN AUTENTICO INNOVATORE. VUOI SAPERNE DI PIÙ? PUNTA IL TUO SMARTPHONE SUL QR, INQUADRA, SCATTA E NAVIGA NEL SUO MONDO SURREALE E COLORATO TROVERAI MOBILI E OGGETTI DAVVERO INSOLITI.

http://pro.dibaio.com/gaetano-pesce
JOE COLOMBO BELL CHAIR
http://pro.dibaio.com/bernini-it

condividi :
Alexander Mcqueen
31/07/2005
Gabriele De Giorgi
11/09/2006