ARCHITETTURA

GLI IMPIANTI PIÙ ADATTI ALLE CHIESE

Impianti tecnologici: quanto di più strano in una chiesa, luogo che conserva un’organizzazione inveterata dell’ambiente liturgico, perpetuantesi con poche variazioni da secoli e secoli. Ma alcuni impianti sono indispensabili, a partire da quelli che consentono alla voce, alla parola, di essere ascoltata chiara e distinta. L’Ing. Filippo Coniglio è un esperto in materia: non a caso con la sua Alfatek Italia con sede a Villafranca (Verona), ha già collocato 6200 impianti di sonorizzazione in tutto il paese, e soprattutto nelle chiese…
Tra i tanti realizzati, qual è l’impianto che ricorda con maggior piacere?
Senz’altro quello che abbiamo collocato entro la Basilica di San Pietro in Vaticano nel 1987. Da allora funziona perfettamente. La basilica è grandissima, abbiamo disposto sei circuiti di amplificazione grazie ai quali in ogni settore delle sue navata si sente perfettamente la voce di chi celebra sull’altare centrale.
Immagino sia particolarmente difficile collocare impianti acustici in ambienti alti come quello delle chiese antiche…

L’articolo completo è disponibile in
CHIESA OGGI 100
Acquistalo online, in Edicola o su www.lekiosk.com !

condividi :
Arte – Salvatore Fratantonio
28/07/2006
Redazione – Case di Montagna N° 65
15/02/2007