FARE

Sulle Alpi slovene del parco nazionale di Triglav


Sulle Alpi slovene del parco nazionale di Triglav

L’architettura tradizionale rivisitata dal design energy saving

Traditional architecture revisited with energy-saving design

Progetto di OFIS arhitekti, Rok Oman & Spela Videcnik
Servizio e testo di Leonardo Servadio
Foto di Tomaz Gregoric (courtesy OFIS arhitekti)

Il concetto di baita montana è qui completamente rivisitato e riadattato alla sensibilità contemporanea.
È stato realizzato un edificio decisamente “nuovo” non sotto il profilo formale, bensì sotto il profilo prestazionale: pur col suo disegno di grande semplicità caratterizzato dal tetto a due falde e dallo spazio porticato ricavato sotto la sua sporgenza laterale, è decisamente improntato al risparmio energetico.
In tal modo l’edificio diventa esemplare di come l’architettura si componga di aspetti tecnologici funzionali alle condizioni di necessità che, sommandosi al disegno dell’edificio, offrono di questo una immagine più nitida e meglio elaborata, consentendo – per via di soluzioni quali gli schermi isolanti o i frangisole orientabili che permettono l’effetto “vedo-non
vedo” – di comporre superfici e piani i cui valori cromatici e materici diventano anche essenza espressiva di un modo d’essere della casa. È un ritorno alla montagna, per viverla con piena partecipazione in una logica attenta ma propensa al divertimento.

Il disegno architettonico è vincolato, nel dettaglio sta la personalizzazione.
La grande vetrata sud: panoramica ma utile quale sistema di captazione dell’energia solare.

The architectural design is constrained, so personalisation can be seen in the detail.
The large south-facing window is both panoramic while also serving to collect solar energy.

The concept of a mountain hut is here completely revised and adapted to contemporary sensibility. A decidedly ‘new’ building has been designed, not from a formal standpoint but in terms of performance: even with its straightforward
design characterized by a gabled roof and a porch area beneath a lateral overhang, it is centred on the concept of energy efficiency. In this way the building becomes an example of how architecture is composed of technological aspects functional to the conditions of necessity which, added to the design of the building, give it a sharper and better image, making it possible to create.

Il limite, la regola, la necessità: l’architettura sorge dal dialogo con queste condizioni
oggettive e si concentra sugli aspetti essenziali

Il Parco nazionale sloveno del Triglav è tra i più vecchi d’Europa e vi vigono regole stringenti che impediscono interventi architettonici che si distinguano dalle preesistenze.
Le colonne sono in legno e l’edificio è circondato da un porticato che resta sospeso sulle basi delle colonne stesse.
Oltre la parete vetrata si intravedono le schermature di legno.

The Slovenian Triglav National Park is among the oldest in Europe and applies strict rules that prevent architectural
works that are distinct from existing constructions.
The columns are made of wood and the building is surrounded by a portico that stands on the bases of the columns themselves.
Beyond the glass wall one can see the wood screens.

La figura della casa appare nella sua nuda essenzialità,
come retta da una struttura esterna trasparente
che diventa opaca nella sua parte interna

La qualità isolante delle pareti in legno è accentuata dalla positura di una lamina metallica a copertura esterna del tetto, colorata nera così da aumentare l’assorbimento dell’irraggiamento solare.

The quality of the insulating walls in wood is accentuated by the installation of a sheet metal outer covering of the roof, coloured black so as to increase the absorption of solar radiation.

I materiali di per sé sono componenti
di eloquente estetica: legno e pietra
per radicare l’architettura nel sito

Lo spigolo verso nord è chiuso e opaco, quello verso sud aperto e trasparente. Nei giorni di sole anche in inverno
non è necessario l’uso di riscaldamento. La casa si articola su due livelli.

The north corner is closed and opaque, the south open and transparent. On sunny days even in winter heating is not required. The house is on two levels.

Il pavimento è ribassato: lo scalino è la seduta perimetrale nello spazio del soggiorno, ingombrato solo da scala e cucina, raccolte in un unico elemento.

The floor has been lowered so that the perimeter step serves as seating in the living room area, encumbered only by the stairs and kitchen, which comprise a single element.

QUALITÀ DELL’INTERVENTO

CENTRALITÀ DEL PROGETTO: RENDERE RAZIONALE ED ENERGY SAVING UN DISEGNO ARCHITETTONICO DEFINITO SECONDO LINEE TRADIZIONALI.
INNOVAZIONE: LA SCALA È PERNO IN CUI SI UNISCONO SIA I SERVIZI, SIA IL COLLEGAMENTO TRA I LIVELLI, COSÌ DA LASCIARE LIBERO LO SPAZIO.
USO DEI MATERIALI: IL LEGNO E LA PIETRA: QUEST’ULTIMA NELLE PORZIONI DI PARETE ESTERNE VERSO LA ZONA FREDDA, SUL LATO NORD.
NUOVE TECNOLOGIE: LA LAMINA METALLICA NERA USATA PER CAPTARE L’ENERGIA SOLARE E MASSIMIZZARE IL RISCALDAMENTO PASSIVO.

I progettisti si sono trovati di fronte a un lotto acquistato con annesso un permesso di costruire secondo un disegno architettonico definito dalle regole vigenti nel Parco di Triglav che tra l’altro prevede l’uso di materiali locali. L’opera, secondo le richieste del committente, è consistita nell’adattare il volume alle necessità della famiglia.

-Thanks to insulating screens or adjustable sun blinds that provide a ‘see/don’t see’ effect – surfaces and levels the chromatic and material values of which also become the expressive essence of the house itself. It is a return to the mountains, in order to live them to the full in a context geared towards having fun.
The architects were faced with a lot purchased complete with building permit in keeping with an architectural design defined by the rules applicable in the Triglav Park, which also envisages the use of local materials. The project, as requested by the client, consisted of adapting the volume to the needs of the family.

condividi :
Un gioco di specchi
11/02/2008
Pavimentazioni da esterno
31/07/2005