ARCHITETTURA FARE PENSARE

Sul lago di Como: pietra, legno e ferro

Realizzazione di Giulio Zucchi, architetto;
Foto Athos Lecce;
Testo di Barbara Delmiglio

Nei primi del novecento, quando è stato costruito, questo rustico era un semplice deposito per attrezzi, trasformato poi in laboratorio artigianale e infine abbandonato all’incuria del tempo. ristrutturarlo, conservandone lo stile locale, è stata una sfida: era ormai un rudere pericolante e anche la limitata ampiezza, solo 48 mq calpestabili, rappresentava un problema per organizzare gli spazi interni. invece, quelli che erano inizialmente dei vincoli, si sono rivelati punti di forza, perché una volta abbattuta la copertura e i setti interni, ci si è trovati improvvisamente liberi di interpretare a piacere gli spazi. infine uno strategico soppalco trasformato in camera da letto ha risolto anche il problema delle dimensioni della pianta.

A the beginning of the 20th century, this farmhouse was a shelter later turned into artisan laboratory and at last abandoned. restoring it and keeping local style was a challenge: it was only 48 useful sq m and the organization of internal spaces was a problem. but what were limits became strengths and once knocked down the roof and the internal walls, spaces could be intepreted at pleasure. a strategic mezzanine turned into bedroom solving also the small plant dimensions.

Due tiranti in acciaio inseriti tra le travi del soppalco reggono le moderne luci a sospensione, punti focali che interrompono il tono country di tutta l’abitazione. Legno, pietra, cotto e ferro battuto sono infatti i materiali più usati, così tipici nelle abitazioni rustiche del luogo.

Two steel rods inserted among the intermediate floor beams bear the modern hanged lights, focal points that interrupt the country style of the whole house. Wood, stone and wrought iron, typical in the country houses of the area, are in fact the most used materials.

Al piano terra, all’esterno delle finestre si scorgono due inferriate in ferro battuto che risalgono ai primi del ‘900: sono state trovate, abbandonate e arrugginite, all’interno del rustico e, dopo averle restaurate, si è pensato di utilizzarle insieme a due più recenti ringhiere al piano superiore per valorizzare la facciata. All’interno tende raccolte da nappe colorate proteggono la privacy, creando una cornice folk alla zona giorno.

At the ground floor, out of the windows, there are two wrought iron grilles of the early 20th century. They were abandoned and rusty inside the farmhouse and after the restoration they were used together with two more recent grilles at the upper floor to embellish the façade. Indoor curtains gathered from coloured tassels protect the privacy creating a folk frame to the living area.

Una passerella collegata al soppalco permette l’accesso alle finestre del primo piano: è rimovibile, così da facilitare le eventuali operazioni di pulitura delle pareti ed è formata da listelli di legno d’abete ancorati a un cordolo perimetrale.

A walkway connects to the mezzanine and allows the access to the first floor windows: it is removable in order to make easier the possible cleanings of the walls and is composed form deal strips anchored to a side corridor.

Lungo i gradini che portano al soppalco una scala in legno dei primi ‘900 ha assunto l’insolito ruolo di corrimano che, grazie ai pioli ripiegabili, si apre e chiude a comando. Sono tanti gli spunti che questa casa suggerisce: la lampada, per esempio, è una tegola del tetto originale che accoglie una semplice lampadina.

Along steps climbing to the mezzanine a wooden staircase of the early 20th century became a handrail that thanks to the foldaway rungs can be remote opened and shut. This house suggests many start points: the lamp, for example, is an original roof tile with a simple bulb

Il soppalco si affaccia sul soggiorno attraverso un parapetto in ferro
battuto: dalla parte della zona notte è decorato con riccioli sinuosi, mentre
verso le finestre è completato da semplici corde di canapa.

A walkway connects to the mezzanine and allows the access to the first floor windows:
it is removable in order to make easier the possible cleanings of the
walls and is composed form deal strips anchored to a side corridor

Una sensuale dormeuse trova la sua ideale collocazione accanto ad un’ampia finestra tra le falde del tetto.
Poco distante e più protetto dalla luce è stato posizionato il letto, la cui testata è formata da due vecchie ante da finestra, appese alla parete con una barra in ferro battuto.

A sensual dormouse has its ideal location beside large windows among the roof pitches. In the next
but more protected from light there is the bed, whose headboard is composed from two
ancient windows shutters hanged to the wall through a wrought iron board.

La zona notte è ricavata sul soppalco, tra le falde del tetto, ma essendo uno spazio aperto affacciato sul soggiorno, correva il rischio di perdere la sensazione di intimità che ogni camera da letto dovrebbe trasmettere. Per ovviare a questo inconveniente si è ricorsi al potere avvolgente del legno, lasciando a vista le travature del soffitto e rivestendo in doghe d’abete il pavimento e alcune pareti. L’ambiente appare così più raccolto e accogliente.

The night area was built on the mezzanine but as open space it risked loosing the intimate atmosphere that each bedroom should have. To eliminate this inconvenient wood was used by leaving roof beams at sight and covering with deal staves the floor and some walls. The room is cosier and welcoming.

 

condividi :
Abitazioni prefabbricate
31/07/2005
L’eleganza e il relax
11/03/2009