ARCHITETTURA

La piccola, grande stufa

Adagio è la risposta Palazzetti alla necessità di sfruttare al meglio e in maniera responsabile le energie rinnovabili, offrendo però allo stesso tempo prestazioni altissime in pochissimo spazio. La sua potenza termica minima di 1 kW e la sua ermeticità (che riduce al minimo le dispersioni e ottimizza la combustione) la rende ideale per le case passive e a basso consumo. Le dimensioni, ridottissime, la confermano come giusta soluzione per chi dispone di piccoli spazi ma non vuole rinunciare ad un calore costante ed omogeneo e nemmeno ad un complemento d’arredo elegante ed essenziale. La facciata, completamente in vetro, regala un tocco di leggerezza e luminosa raffinatezza. Due profili laterali in acciaio nichelato arricchiscono il corpo della stufa tracciandone l’altezza e mettendo in evidenza le linee minimali.
Ecco le principali caratteristiche che ne fanno un vero gioiello di efficienza:
1. La precisione del dosaggio del pellet permette di bruciare soli 200 g all’ora. Questa perfetta qualità del sistema di caricamento è possibile solo grazie ad una speciale valvola dosatrice.
2. Il controllo dell’aria comburente in ingresso permette di adeguare la combustione al tipo di combustibile e al tipo di installazione.
3. Il calore prodotto all’interno del focolare è sfruttato al massimo grazie all’innovativa caldaia a tubi di fumo.
4. Adagio è silenziabile: la ventilazione si può bloccare per un funzionamento a convezione naturale come una tradizionale stufa a legna. In questo modo la rumorosità è quasi inesistente.
5. La manutenzione è più facile grazie alla presenza di un’unica porta per effettuare la pulizia del braciere e del cassetto cenere.
6. Grazie alle emissioni di polveri e CO tra le più basse del settore (CO 0,01 % rif. 13% O2) il prodotto rientra nei limiti legislativi più restrittivi.

condividi :
Giovanni Albano
28/09/2005
Mini cucine, piccoli spazi funzionali
11/10/2005