ARCHITETTURA FARE

Storie di spazzacamini

Il catalogo della mostra, organizzata presso il Centro Culturale Svizzero, presenta la sequenza di un centinaio di incisioni originali su cartone in guisa di film che Binder ha realizzato per il libro di Lisa Tetzner “Die Schwarzen Brüder”.
Il tema del libro è la vera storia dei ragazzi ticinesi che, ancora a metà del XIX secolo, venivano venduti a Milano come spazzacamini. Trattati come schiavi, in pochi sopravvivevano a questo pericoloso lavoro. Un centinaio di anni dopo, Lisa Tetzner racconta scrivendo insieme a suo marito Kurt Held, autore del mitico Die rote Zora (La Zora rossa, 1941) il destino e la fuga avventurosa di Giorgio, un quattordicenne della Valle Verzasca che trova amicizia e solidarietà nell’associazione clandestina degli Schwarzbrüder (Fratelli Neri) che dà il titolo al libro.

Hannes Binder, attingendo al materiale iconografico dell’epoca, disegna i luoghi dell’azione, infatti il catalogo presenta le sue spettacolari illustrazioni. L’artista non si è limitato ad illustrare questo classico per giovani, ma ha raccontato il romanzo per immagini. Uno sguardo comparativo tra gli originali e il volume esposto rivela la forte interazione tra immagine e parola. E’ in corso la traduzione italiana del libro, che sarà probabilmente presentata in occasione della seconda tappa della mostra in programma presso L’Istituto Svizzero di Roma a Venezia, Spazio Culturale Svizzero.

condividi :
Accendere il living
15/01/2013
Al via la seconda edizione di Cersaie Disegna la Tua Casa
02/07/2013