ARCHITETTURA

The Magic Circle

Colgo con molto interesse l’occasione di riprodurre su questa pagina uno splendido grande quadro. Riconosco in questo celebre dipinto una metafora che calza bene con l’editoriale che preparo per LA STUFA. Intorno alla stufa vedo un cerchio magico, come quello che la fata riproduce con la sua asticella, disegnando l’arena. La stufa è un elemento importante della casa, la nostra redazione dedica infatti alla stufa una sua personalissima monografia. La Stufa è una macchina sofisticata, curata nei minimi particolari dai designers, da tecnici preparati: è un gioiello di ingegneria collaudata e prodotta da aziende altamente specializzate. L’ispirazione magica di queste fiamme che si librano in un cielo al tramonto, rivive nel gesto di una fata che non ha tempo. Il fuoco “addomesticato” fatto prigione è energia del sole che ha cresciuto gli alberi del bosco. Un’energia che ritorna luce, calore, bagliori. Scegliere la stufa per la propria casa è saper cogliere questa “magia” non deve essere una scelta superficiale, ma sensibile, ragionata, che merita riflessioni: le nostre pagine vogliono promuovere, aiutare, servire,
consigliare il lettore.Dove mettere la stufa: al centro o a parete? Quanto caldo produce? Quanto consuma? È bella, si sposa con l’arredamento? Come colloco intorno mobili e complementi? E il pavimento? Rispetto il cerchio magico? La casa è un rifugio, l’angolo del mondo dove ritrovare se stessi per condividere il piacere di stare insieme con se stessi, con la propria famiglia, con gli amici. Tutte le stufe, in acciaio, in piastrelle colorate, in pietra ollare, smaltate e in ghisa, le più belle, sofisticate, nuove proposte dalle migliori produzioni, sono un centro importante della casa.
La scelta deve essere attenta, deve sposare l’arredo, l’architettura della casa, deve essere ragionata e condivisa: è una macchina che crea calore ma che deve essere bella come la fata del “The Magic Circle”. Uno strumento magico che, nel suo imprigionare la fiamma per servire l’uomo ricorda di rispettare il pianeta terra. Nel dono del bosco, nel dono dei raggi del sole c’è un regalo che va ricordato e va rispettato: energia che si  rinnova.
Energia che ogni giorno il sole rinnova nel bosco, nel prato, nell’albero che lo accoglie. Ogni volta che si apre lo sportello della stufa per mettere un nuovo ceppo, si fa un gesto antico, si vive il presente, si rispetta il futuro delle generazioni che attendono.John William Waterhouse (Roma, 6 aprile 1849 – Londra, 10 febbraio 1917) fu un pittore britannico di epoca vittoriana appartenente alle ultime manifestazioni dello stile dei preraffaelliti. È noto soprattutto per i suoi soggetti mitologici e per le protagoniste femminili dei suoi dipinti, incarnazioni di grazia o donne fatali.Hai un bel camino o una bella stufa?
Fotografa un momento divertente con i tuoi amici intorno al tuo fuoco amico postaci alcune foto, le più belle saranno pubblicate sui prossimi numeri della rivista.
Sei un architetto o un progettista di camini e stufe?
Inviaci una tua realizzazione: gli autori dei migliori progetti saranno contattati dalla redazione per una pubblicazione.
Hai un’azienda che produce camini, stufe o complementi?
Proponici gli ultimi modelli o novità: le migliori produzioni saranno presentate sui prossimi numeri della rivista.

Guarda il nostro gruppo su Facebook

condividi :
Nella terra dei Nuraghi
31/07/2005
Gli oggetti
15/02/2007