ARCHITETTURA

Scalette in pietra e giochi d’acqua

In uno spazio all’aperto e comunque in un giardino, l’acqua attrae l’attenzione più di qualsiasi altro elemento.
L’acqua ferma di uno stagno o di un laghetto riflette i vari colori del cielo e induce alla calma; per contro l’acqua zampillante di una fontanella o di una piccola cascata stimola l’occhio con dettagli continuamente diversi rifrangendo la luce con rapidità. Inoltre anche la più piccola vasca d’acqua può ospitare un affascinante microcosmo del mondo naturale, degno di osservazione. Nel disegno a lato ad esempio (dall ‘alto: alzato, pianta e sezione) si vede come anche un normale ingresso ad una casa di campagna possa essere abbellito da un piccolo giardinetto acquatico che ospita giunchi, iris e felci, piante resistenti anche a climi poco favorevoli. Nella sezione: a) indica il livello dell’acqua necessaria per le specie scelte; b) il letto di sabbia; c) la terra di coltura; d-e) la necessaria impermeabilizzazione.Un piccolo giardino inglese allestito con elementi orientali. Il cancello di stile orientaleggiante conduce i visitatori attraverso il sentiero lastricato, dopo aver superato una lanterna in pietra di stile giapponese ed un ponticello in legno, fino ad uno spiazzo pavimentato con pietre da cui si gode la vista dello stagno con i pesci rossi. Si noti anche la piccola lanterna in pietra, sempre di stile giapponese che caratterizza questo angolo. La pianta a lato illustra le limitate dimensioni di questo giardino. Il disegno in alto mostra invece l’animazione di un piccolo stagno tramite il riciclaggio della stessa acqua. Pietre a spacco disposte in modo da formare una piccola cascatella nascondono la pompa (a) mentre il tubo adescante (b) è posto sul fondo dello stagno.

Nella foto della pagina a destra: una cascata d’acqua con bordi in pietra realizzata per un giardino in pendio. Il disegno sotto mostra invece come praticamente si possa realizzare un piccolo specchio d’acqua dall’aspetto “naturale” usando vasche di vetroresina (produzione Silvestroni , Forlì). La posa è semplice, basta scavare una buca e livellarne il fondo con circa 5cm. di sabbia.
Posare la vasca e mascherarne i bordi. Le dimensioni delle vasche (a) variano dai due ai tre metri.

condividi :
Spei
05/07/2006
Luce per le chiese a Verona
09/04/2008