FARE

Salire e scendere in comodità, scale di design

Chi ha inventato la scala, probabilmente un anonimo architetto di millenni fa, è un benemerito dell’umanità; infatti, prima la soluzione più intuitiva per collegare i dislivelli era il piano inclinato, ma il piede su di esso ha una posizione inclinata innaturale.
L’intuizione di spezzare il piano inclinato in tanti piani orizzontali e verticali permise di salire e scendere mantenendo il piede orizzontale, quindi più naturale.
Oggi, per realizzare una scala bisogna rispettare alcune regole: pendenza costante non troppo accentuata (la regola è due alzate più una pedata = 63 cm), parapetto alto almeno 110 cm, con colonnine verticali non più distanti di 10 cm una dall’altra, un pianerottolo almeno ogni 12 gradini consecutivi.INOX E VETRO
Strutturare modularmente elementi in acciaio inox ricavati per microfusione, senza rinunciare a combinazioni esteticamente armoniose con il vetro, è la filosofia della scala Twin. (Faraone)
CAST
Ice Blue Jazz è una bella scala a chiocciola con gradini in vetro temprato e stratificato, in 10 colori, e ringhiera in tondino di acciaio inox satinato o lucido. (Cast)
SEMICURVA
Un’elegante scala a giorno con struttura semicurva è impreziosita dai gradini di legno e dall’originale corrimano in acciaio. (Lucacrea)
SU MISURA
Questa azienda produttrice di scale esclude prodotti in serie e riesce a allestire scale su progetto del cliente o del proprio staff; questa ha un’originale ringhiera in ferro laccato e sagomato, cosciale portante, gradini in noce. (Interbau)
LEGNO E ACCIAIO
Imperia Silver Inox è una scala a giorno con doppia struttura portante in legno e ringhiera a tondini in acciaio inox. (Nilur)

condividi :
Una nuova concezione del fuoco
01/09/2005
UN LOFT INTORNO AL PATIO
23/04/2009