ARCHITETTURA FARE

Ross Lovegrove a bordo piscina


Piscina Monumentale di Torino – Inspirational Design Happenings: Ross Lovegrove, designer

Ross Lovegrove tiene una conferenza nella Piscina Monumentale di Torino per Torino 2008 World Design Capital dove illustra una serie di suoi progetti di design etico e sostenibile che mescolano
tecnologie avanzate e processi naturali.

Bombay Sapphire, partner di Torino 2008 World Design Capital, ha portato alla Piscina Monumentale di Torino, presso lo Stadio Olimpico, il designer di fama mondiale Ross Lovegrove, per il secondo appuntamento dell’anno degli Inspirational Design Happenings. Lo spazio si colora di zaffiro mentre la musica di un dj-set sonorizza dalla balconata l’architettura espressionista anni ‘30 della piscina per i tuffi.
Alcuni campioni si esibiscono dal trampolino di 10 metri aprendo per il grande pubblico la conferenza del designer, il
quale dal bordo vasca parla davanti a quattro grandi videoproiezioni.

ROSS LOVEGROVE
designer organico

Nasce nel 1958 a Cardiff in Galles. Ottiene la Laurea in Industrial Design nel 1980 al Politecnico di Manchester ed il Master in Design al Royal College of Art di Londra. Nei primi anni ‘80 lavora come designer per Frog Design in Germania dell’Est su walkman Sony e computer Apple. Diventa consulente per Knoll International a Parigi e in seguito crea il Sistema per Ufficio Alessandri, che ottiene un vasto successo. Viene invitato ad unirsi all’Atelier di Nimes insieme a Jean Nouvel e a Philippe Starck, dove offre consulti per Cacharel, Louis Vuitton, Hermes e Dupont.

Ritorna a Londra nel 1986 e progetta per Airbus, Kartell, Ceccotti, Cappellini, Idee, Moroso, Luceplan, Driade, Peugeot, Apple, Issey Miyake, Vitra, Olympus Cameras, Yamagiwa Corporation, Tag Heuer, Hackman, Alias, Herman Miller, Japan Airlines e Toyo Ito Architects. Fonda lo Studio X, nel quartiere Notting Hill di Londra. Vince premi internazionali di design ed i suoi lavori sono pubblicati ed esposti ovunque: Guggenheim di New York, Centro Axis in Giappone, Centre Pompidou di Parigi, Museo del Design di Londra etc.

Lovegrove ha progettato moltissimi tipi di oggetti ricercando le fonti d’ispirazione nei processi di creazione della
natura, che opera seguendo eleganza di forme, minimo impiego di materiali e perfetta funzionalità. Le produzioni del
designer gallese utilizzano componenti frutto di innovative ricerche su tecnologie e materiali che si sposano con i principi dell’evoluzione e della microbiologia e lo portano a seguire la strada del design etico e sostenibile. Tra i progetti presentati durante la conferenza ricordiamo il Solar Tree, albero a celle solari per l’illuminazione urbana, una speciale auto elettrica, una meravigliosa bicicletta ed un capiente treno ad alta velocità da utilizzare come sostituto ecologico del trasporto aereo.

Dott. Arch. Giacomo Cornelio

In Edicola

Nell’immagine qui sotto: Ross Lovegrove illustra il progetto del Solar Tree.
Nella pagina a fianco: un momento della conferenza alla Piscina Monumentale di Torino.

condividi :
Un attico rivisitato
02/11/2013
Speciale Fai da te
07/02/2014