ARCHITETTURA

Editoriale: Gioire alla luce del sole

Risparmio energetico, sostenibilità e certificazioni sono oggi elementi imprescindibili del buon costruire che deve caratterizzare tutti gli edifici siano essi a destinazione residenziale, commerciale, scolastica, per uffici e così via. Grande e fondamentale importanza, soprattutto in un paese soleggiato quale l’Italia, assume il controllo dell’apporto solare. Un edificio in cui abitare o svolgere il proprio lavoro deve essere correttamente progettato in modo da contenere il consumo energetico sia nel periodo invernale, mediante l’utilizzo di adeguati sistemi per l’isolamento termico nelle pareti vetrate (serramenti) che opache (pareti, solai e coperture), sia nel periodo estivo, mediante il contenimento dell’utilizzo di impianti di climatizzazione che si traducono in elevati consumi sia energetici che economici, ma anche e soprattutto in termini di sostenibilità ambientale.
Un adeguato controllo dell’irraggiamento solare può essere raggiunto grazie all’utilizzo di opportune schermature solari (tende fisse e scorrevoli, sistemi frangisole, schermature verdi, vele solari e così via) che consentono un abbattimento notevole dei consumi e un miglioramento del benessere abitativo nel periodo della bella stagione.
La certificazione ambientale diviene in tale contesto sinonimo di garanzia di alta qualità, prodotto sicuro e impatto ambientale sostenibile.
Il ruolo dell’Architetto e le sue competenze oggi sono fondamentali per muoversi lungo questa direzione oggi imprescindibile e l’unica percorribile.

condividi :
Thermorossi
01/09/2005
Comfort ed energia
18/11/2013