ARCHITETTURA

La casa di un artista rinasce per un nuovo utilizzo

Un edificio del ‘400, nel centro storico di Belluno, che fu la casa natale di Andrea Brustolon, scultore e intagliatore italiano protagonista del barocco veneziano, e che per decenni ha ospitato una farmacia, è diventato lo studio dell’Arch. Pierre Baiocco.
Nel restauro di questo edificio la consapevolezza del tema ambientale ha imposto un progetto orientato alla sostenibilità. Grazie agli accorgimenti di isolamento termico e dei nuovi impianti di climatizzazione, lo studio rientra nella classe energetica “A”.
Le decisioni prese in fase progettuale hanno consentito di adottare soluzioni che assicurano, negli ambienti, il mantenimento di comfort climatico e di illuminazione naturale, limitando i consumi energetici. Inoltre l’attenzione è focalizzata sullo studio di prodotti di finitura ecocompatibili e naturali.

Gli arredi sono stati prodotti con materiali naturali e tecnologie a basso impatto ambientale. Si è cercato di ridurre al minimo l’uso di collanti e parti metalliche che convogliano le onde elettromagnetiche.
L’uso di tessuti e materiali naturali aiuta a migliorare il comfort.

APPROFONDIMENTO
Punta il tuo smartphone oppure digita il linkpro seguito dalla stringa chiave
Es: http://pro.dibaio.com/scultore-brustolonLa pietra utilizzata nel restauro è l’antica Pietra di Castellavazzo.
Tale materiale ha ottime caratteristiche di durata e resiste molto bene anche in zone con clima rigido.
Di facile lavorazione un tempo era utilizzata per realizzare statue e capitelli, oltre che pavimentazioni e rivestimenti. La lavorazione presenta bocciardatura e spazzolatura e la protezione superficiale è fatta con materiali naturali.Nello studio, si è ricavata una cucina essenziale ma dotata di tutto l’occorrente. La rifinitura a tinte chiare permette di dare maggior illuminazione ad un ambiente di ridotte dimensioni. Ristrutturare “energeticamente” un edificio richiede scelte diverse in base alle variabili che lo caratterizzano: periodo di costruzione, grado di conservazione….

La riduzione dei consumi energetici ed il miglioramento delle condizioni di comfort devono essere considerati interventi che fanno parte dei naturali processi di rinnovamento e manutenzione dell’edificio.

APPROFONDIMENTO
Punta il tuo smartphone oppure digita il linkpro seguito dalla stringa chiave
Es: http://pro.dibaio.com/arch-baioccoSi laurea in Architettura presso l’Università “I.U.A.V.”, a Venezia. Nel 2002 apre il proprio studio a Belluno, che si specializza nella progettazione e nel restauro di edifici con particolare attenzione alle tematiche legate al risparmio energetico ed alla bioedilizia; inoltre progetta elementi architettonici con l’applicazione di componenti ad energia rinnovabile, solare termica, e fotovoltaica. Realizza il primo edificio residenziale certificato “Casa Clima” a Belluno. Lo studio si occupa inoltre della progettazione ed arredo di abitazioni, uffici, negozi, ristoranti.

condividi :
Primo piano
20/12/2005
Marghera 37 / Via Marghera, Milano
31/07/2005