ARCHITETTURA

RESTAURARE LAVORANDO IN QUOTA

Ha pianta ottagonale, 34 metri di luce e raggiunge un’altezza di 97 metri: la cupola della cattedrale pavese è la terza in Italia per dimensioni. Danneggiata nel 1989 dal crollo della vicina torre civica, in questi mesi si sta concludendo il suo recupero. Fondamentali gli impianti per la sicurezza di chi opera sulle strutture.

Quando potrà essere riaperta “sarà come un nuovo inizio e tutti i fedeli la sentiranno ancora più intimamente e radicalmente legata alla vita della diocesi”: con questa parole si esprimeva S.E.R. Mons. Giovanni Giudici, Vescovo di Pavia, in un’intervista che è stata pubblicata su CHIESA OGGI 89/2010. Il Vescovo si riferiva al fatto che per anni la Cattedrale era rimasta inagibile, al punto che i fedeli si erano disabituati a frequentarla. Oggi, dopo il completamento dei restauri strutturali che hanno interessato i pilastri portanti della grande cupola, si stanno concludendo anche le opere di conservazione delle superfici interne. La Cattedrale sia all’esterno, sia all’interno, è tornata a splendere: anche grazie agli impianti illuminotecnici collocati nel modo migliore, così da mettere in risalto lo sviluppo delle strutture rinascimentali dell’edificio…

L’articolo completo è disponibile in
CHIESA OGGI 100
Acquistalo online, in Edicola o su www.lekiosk.com !

condividi :
In Savoia il camino è in legno
17/10/2005
Il letto a baldacchino
31/07/2005