ARCHITETTURA

100 anni tra sogno e realtà

Vivere in una casa luminosa, ecologica, circondata da un suggestivo ambiente naturale. Questa è la soluzione architettonica che l’azienda tedesca HUF HAUS offre ai suoi clienti esigenti, con la quale veicola una vera e propria filosofia di vita.
Un’architettura esclusiva, aperta verso l’esterno, che mostra l’alternanza tra legno e vetro. Grazie alla sua trasparenza riduce la distanza con l’ambiente circostante e dà la sensazione di vivere a contatto con la natura, seguendo il ritmo delle stagioni.
In occasione del centenario dell’azienda, proponiamo un’intervista al Dott. Sergio Tumelero, responsabile commerciale per il sud della Svizzera e l’Italia.

Signor Tumelero, cosa distingue l’architettura HUF HAUS dalle classiche case prefabbricate?
Basti pensare che la maggior parte del nostro tempo si trascorre all’interno di un edificio,
siamo dell’idea, dunque, che una casa debba donare una certa qualità della vita a chi trascorre la giornata al suo interno, poiché, bisogna rinvigorirsi.
Uno stile di vita che vuole contrastare il materialismo tipico della nostra società per ritrovare uno spazio sereno nel quale rigenerarsi dalla quotidianità.

Signor Tumelero, quest’anno HUF HAUS festeggia 100 anni di attività…
L’azienda nasce nel 1912 a Hartenfels, vicino a Francoforte. Essa ha saputo ritagliarsi con successo una nicchia di mercato, quella del prefabbricato di lusso, destinato non solo alle abitazioni residenziali private, ma anche ad altri settori, come ad esempio quello degli uffici, delle case per anziani e degli alberghi.
Cento anni, quelli di HUF HAUS, alla continua ricerca dell’evoluzione. L’evoluzione è indispensabile.
Bisogna commettere parecchi errori prima di raggiungere l’esperienza necessaria per progettare gioielli perfetti ed esclusivi.
Soprattutto quando si tratta di legno, bisogna possedere numerose conoscenze per poterlo utilizzare al meglio.

APPROFONDIMENTO

* Usa il link per avere approfondimenti tematici
Punta il tuo smartphone oppure digita il linkpro seguito dalla stringa chiave
Es: http://pro.dibaio.com/edifici-graticcio
<Video, schede web, approfondimenti, dettagli prodotto e altro ancora>

Ci può spiegare in poche parole cosa significa per lei il prefabbricato?
Nel nostro caso innanzitutto affidabilità e precisione tedesca, puntualità e rigore elvetico, personalizzazione e fantasia italiana.
Si parla di esclusive case prefabbricate in legno realizzate su misura, proprio come un vestito, dando molta importanza anche al più piccolo dettaglio.
Le nostre case prefabbricate fanno parte del segmento di lusso e sono indirizzate ad una fascia di investimento medio-alta.
Normalmente le persone che scelgono questo tipo di abitazione non lo fanno per una questione economica, ma per una filosofia di vita.
Sostanzialmente il prefabbricato si può suddividere in due tipologie di costruzione.
Per fare un paragone possiamo prendere in considerazione una bella scarpa di qualità e raffinata con la suola cucita a mano, e una scarpa molto più economica con la suola incollata.
Nell’ambito del prefabbricato la qualità è rappresentata da una costruzione a telaio a incastro (espressione in italiano corretta: “graticcio”) di abete scandinavo, noto per la sua resistenza e longevità.
Dall’altro lato si parla di una costruzione meno impegnativa cioè l’X-Lam. HUF HAUS, ovviamente, esegue le migliori cuciture a mano!Con tutte queste vetrate, le vostre case riescono a entrare nelle normative termiche attualmente in vigore?
HUF HAUS è la dimostrazione che una casa ad altissimo livello energetico non deve per forza assomigliare ad una “scatolina chiusa” con pochissime vetrate, ma può avere il suo fascino e possedere un’eleganza ineguagliabile per qualsiasi abitazione tradizionale. Abbiamo ottenuto numerosi premi nel settore dell’ecologia: siamo in grado di fornire al cliente una casa su misura capace di produrre più energia rispetto a quella che necessita.

Signor Tumelero, ha parlato di una fascia medio alta d’investimento. Cosa ci può dire a riguardo?
La qualità non ha prezzo! Le case HUF HAUS sono progettate su misura. Per questo motivo è molto difficile parlare di costi, anche perché il costo è influenzato da numerosi fattori: oltre alle esigenze del cliente vi sono quelle statiche come per esempio il carico, il vento, la sismica, ecc…
Costruire a 2500 m d’altitudine è diverso dal costruire in pianura. In ogni caso, oggigiorno è un investimento ottimo per chi vuole evitare rischi e diversificare il suo patrimonio in un modo efficace.

Che tipo di terreno serve per la costruzione di una casa esclusiva HUF HAUS?
Molte persone sono convinte che per costruire una casa di questo tipo, con una percentuale di vetro così alta, sia necessario possedere un terreno enorme e con una vista spettacolare.
Certo, questo sarebbe l’ideale, ma contrasta un poco con la filosofia di base su cui l’azienda è cresciuta: vivere in armonia con la natura.
La soluzione più adatta è quella di crearsi un esclusivo polmone verde intorno alla casa, scegliendo accuratamente la tipologia di vegetazione, prediligendo magari le specie sempreverde, in modo da avere i colori della natura in qualsiasi stagione.

Signor Tumelero, per concludere, come è arrivato a collaborare con la HUF HAUS?
Amore a prima vista! Ho sposato la filosofia di vita HUF HAUS passando attraverso un percorso quanto mai singolare: da cliente a rappresentante e responsabile del mercato italiano e del sud della Svizzera. Nel 2006 ho acquistato il terreno a Carabbia-Lugano, sul quale ora sorge la casa modello HUF HAUS di 318 m2, aperta agli interessati che desiderassero visitarla e toccare con mano questa architettura esclusiva.
Da qui alla collaborazione con l’azienda tedesca, il passo è stato breve.
Sono nato come cliente e pertanto posso meglio capire le esigenze e questo è un grande vantaggio! Il successo si è costruito negli anni. Oltre alla qualità dei prodotti, esso si basa anche sulla qualità dei rapporti umani. La mia vita è cambiata tanto negli ultimi anni. Innanzitutto per il fatto di vivere in un’abitazione con questo rapporto con la natura e la luce in combinazione con una struttura in legno, altro elemento naturale. Secondariamente, posso lavorare a casa ed essere molto più presente con la mia famiglia.
Signor Tumelero, la ringraziamo per il tempo dedicatoci.L’incontro tra il Dott. Sergio Tumelero e HUF HAUS inizia nel 2005 quando, dopo il trasferimento in Ticino, acquista un terreno con l’intenzione di costruirvi una casa per sé e la sua famiglia. La possibilità di HUF HAUS di poter visitare la produzione ed il montaggio è stata fondamentale per la scelta dell’azienda a cui affidarsi e, nel 2008 con l’insediamento nella nuova casa prefabbricata egli diventa anche parte integrante ed attiva di quest’azienda che, come dice, dà molta importanza a dipendenti e collaboratori, mettendo in primo piano le relazioni umane, oggi difficili da riscontrare.Das Original
http://pro.dibaio.com/huf_haus

condividi :
Nell’alta Val Badia, in Alto Adige
10/05/2006
Mens sana in corpore sano: quattro proposte per il fitness in casa
11/10/2005