PENSARE

Il cambiamento è un processo

Nel padiglione riservato al tema “L’Osservatorio del cambiamento”, apre le danze l’intervento di Fabio Millevoi, direttore dell’Ance del Friuli Venezia Giulia, che fa un intervento sulla Rappresentanza 4.0. L’intervento è condotto da Maria Silvia Voci, giornalista del Sole24Ore.

Fabio Millevoi e la Rappresentanza 4.0

Il tema è il cambiamento, che non è un prodotto ma un processo, che si genera, si sviluppa e, infine, si consuma. Il cambiamento ci ha portato dalla matita ai droni, come se fosse una spada che divide il prima dal dopo. Il cambiamento non si pone il problema di trovarci o meno preparati ad esso.
E’ necessario creare consapevolezza sul tema per imparare ad agire anticipando, creando un nuovo confronto/rapporto con i giovani e non per i giovani, differenza che non consiste in una semplice preposizione ma, se alimentata, può trasformarsi in un “quid” vincente e può portare alla nuova normalità economica caratterizzata dall’asimmetria decisionale, incertezza, complessità.
Esistono “parole-problema” e “parole-soluzione”: una parola-problema è Complessità, una parola soluzione è invece Equilibrio, e sono entrambi concetti fondamentali nel tema del Cambiamento: il “drive” del cambiamento è il fare rete/sistema.
Come tutti i processi, comporta dei “buchi neri”, in cui è possibile cadere, ma che possono essere visti come spazi a cui dare una forma.

Gli Stati Generali delle Costruzioni e le Associazioni di Categoria

In Friuli Venezia Giulia, 6 anni fa, sono nati gli Stati Generali delle Costruzioni, 18 soggetti che hanno sfidato il pregiudizio riguardo al “non sapere fare squadra”. Nonostante fossero in molti ad essere scettici verso quest’organismo, in poco tempo, esso ha raggiunto obiettivi concreti.
Le associazioni categoria dovrebbero accompagnare gli operatori verso il futuro,e per farlo, dobbiamo capire dove stiamo andando, e studiare gli scenari dei prossimi dodici/ventiquattro mesi: è il momento giusto per farlo, visto che stiamo uscendo dalla crisi.
Quindi, le associazioni devono costruire un confronto con gli operatori basato sulla fiducia tra le parti.
L’intervento si conclude con una frase suggestiva: “Il Futuro ha in noi futuro”.


Interventi degli Influencer e risposte

Tra gli interventi degli influencer, spiccano quelli di Marco Dettori e Giovanni Bozzo.
Marco Dettori, presidente di Assimpredil Ance, Associazione delle Imprese Edili e Complementari di Milano Lodi. Sottolinea che la polverizzazione della rappresentanza, il modo disordinato che gli operatori di settore hanno di muoversi dà un alibi alle Istituzioni, per sveicolare e non dare risposte.


E’ il turno di Giovanni Bozzo, direttore generale dell’Ance di Pordenone, che porta una voce dalle “periferie”. Qual è il significato di “Associazione” oggi? Cosa tiene uniti gli associati? Qual è il ruolo di un direttore?
Bozzo racconta dunque aneddoto su due incontri che ha facilitato nella sua funzione di direttore: uno tra un professionista e le Istituzioni, l’altro tra un professionista e un rinomato fotografo d’architettura, spiegando che si è sentito più utile nel favorire il secondo. Anche il marketing ha il suo ruolo nel settore delle costruzioni, e un direttore deve essere sensibile alle competenze di cui hanno bisogno le associazioni di domani.

 

Arch. Bonnì (Irriverender)

condividi :
Pietra e legno per il camino
01/09/2005
Calore su misura.
02/02/2006