ARCHITETTURA

L’arte della lavorazione del legno.

La lavorazione del legno, in Pizzolon, è anzitutto una tradizione di lunga esperienza. Dalla gestione artigianale degli anni ’60/70, che ha saputo cogliere appieno, la grande evoluzione urbanistica, agli anni ’80, con la scoperta e la valorizzazione del legno lamellare, conquistando i difficili mercati del Nord Europa.
In Italia, Pizzolon è tra le prime aziende che organizza la distribuzione del prodotto con proprie agenzie anticipando di dieci anni il sistema che ha trasformato il mercato del serramento, contribuendo alla grande espansione delle finestre in meranti lamellare, prodotto di alta tecnologia, da tutti riconosciuto ed ambito, grazie al fatto che le installazioni realizzate sono tutt’oggi in perfetto stato di utilizzo.
Nel 1992 attiva un moderno stabilimento con gestione tecnica e commerciale integralmente informatizzata, diventando leader nel settore, mantenendo ricerca tecnologica, manualità, estetica, qualità, servizio e attenzione all’ecosistema.
Nel 2010 compie i suoi primi 50 anni di attività. Oggi esporta in 8 paesi, attraverso la presenza aziendale diretta o partnership consolidate, e supera la dura crisi del mercato globale, più presente nel settore edilizio, con risposte fattive, inaugurando nel luglio 2011 un importante show-room in seno all’azienda e amplia la gamma con una nuovissima finestra dello spessore di 80 mm., in abete rosso, con tutte le caratteristiche per conquistare il mercato dell’edilizia in Classe A.
La finestra in Classe A: EVO K1, nuovo prodotto per raccogliere tutta l’esperienza e la tradizione Pizzolon e proporre un serramento dalle prestazioni tecniche innovative e in grado di raggiungere un K termico inferiore a 1.
Un serramento in abete lamellare, nuova specie legnosa nella gamma Pizzolon, che il mercato richiede per la sua bellezza al tatto e la specificità di prodotto ecosostenibile, da forestazione programmata, e particolarmente adatto per finestre a bassa dispersione termica.
Cosa rende unica EVO K1:
  • anta da 80x78 mm
  • cassa da 65x80 mm
  • doppia guarnizione sull’anta continua, guarnizione sui lati verticali della cassa e nella fascetta centrale sulle 2 ante
  • apertura anta e ribalta con sistema antifalsamanovra
  • antieffrazione con incontro in acciaio su ogni anta
  • piastrina anti trapano di serie a protezione del quadro maniglia
  • ferramenta di produzione Gretsch Unitas (DE)
  • gocciolatoio in alluminio estraibile
  • coprigocciolatoio in legno
  • coprifili interni da 60×12 mm a lati
  • coprifili esterni da 35×8 mm a 3 lati
  • copricerniere in abbinamento alla finitura della maniglia
  • triplo vetro da 42 mm totali, doppio basso emissivo con gas e canaline warm-edge, trasmittanza termica UG = 0,6 W/m²K
  • trasmittanza termica del serramento – Uw: calcolata secondo la UNI EN 14351 pari a 0,94 W/m²K per finestre ad 1 anta
  • migliore abbattimento acustico
condividi :
LEDOR VADOR – La luce interiore
29/07/2010
Suoni & visioni oltre ogni limite
21/02/2006