ARCHITETTURA

Di fronte alla facciata

La sistemazione esterna di un edificio in corso di ristrutturazione a Saluzzo, in località Bello Sguardo, disposto planimetricamente in un lotto in forte pendenza verso est, direzione in cui risulta orientato il prospetto principale del fabbricato (collocato pertanto con l’asse longitudinale lungo la direzione nord – sud), si è incentrata sulla riprogettazione del giardino, in più punti trascurato, in taluni punti inaccessibile data la particolare conformazione del terreno, e sulla realizzazione al suo interno della piscina, di fronte alla facciata principale.
La sua destinazione è strettamente privata; le sue dimensioni, però, sono sufficientemente ampie (7 x 14 metri) e sono tali da garantire un uso natatorio soddisfacente; l’accessibilità è garantita dalla formazione di una doppia scala in pietra che dal cortile interno si collega al piano della piscina.
La localizzazione della vasca all’interno del giardino, in forte pendenza, ha comportato la formazione di un muro di contenimento del terreno, così da creare un’area sufficientemente pianeggiante per l’ideale fruibilità dell’impianto.Come si nota dalle immagini, la piscina ha uno stretto rapporto formale con la facciata principale e col muro di contenimento: la sua forma rettangolare si arricchisce della scala semicircolare, un richiamo alle aperture arcuate.
L’intervento si caratterizza per l’uso di materiali consoni al luogo, come le quadrotte di pietra di Luserna che pavimentano l’area di pertinenza della piscina (bordi laterali e solarium).
IMPIANTI PISCINA: Italpool
SISTEMAZIONE VERDE: Armando Garden
IMPRESA: T.M. di Turina e Millone – Bagnolo P.te
PROGETTO STRUTTURALE: Ing. Maurizio Priotto Studio Anteo
PROGETTISTA: Studio ANTEO Arch. Giorgio Agù e Arch. Marisa Biolatto.
DIMENSIONI: 7,00 x 14,00 m con profondità da 1,14 a 2,32 m rettangolare + scala romana con idromassaggio
STRUTTURA: Cemento armato + manto in PVC DLW color sabbia
TRATTAMENTO ACQUA: Sfioro a fessura con bordo in pietra di Luserna, 6 immissori a pavimento in acciaio inox, 2 filtri a massa, alti ad elevato rendimento da 22 mc per ora. 2 pompe da 1,5 HP
DISINFEZIONE: Pastiglioni di cloro tramite dosatore idrodinamico a lambimento
ILLUMINAZIONE: 3 fari da 300 W in acciaio inox nella vasca, 2 faretti da 50 W in acciaio nella zona idro
ACCESSORI: Trampolino con basamento in acciaio inox e tavola 2,40 m color sabbia Impianto di idromassaggio con 6 bocchette idro in acciaio inox con comando pneumatico a bordo vascaI locali accessori, necessari per gli impianti della piscina (il trattamento, la filtrazione e la disinfezione dell’acqua), risultano completamente interrati e si collegano ad essa tramite un cunicolo di ispezione realizzato in cemento armato, che ne permette l’accessibilità e il controllo.
Sono inoltre stati realizzati tre ambienti a stretto servizio della piscina, adibiti rispettivamente a deposito di attrezzi per giardino, spogliatoio e bagno, localizzati nell’estremo nord della proprietà e completamente incassati nel muro di contenimento, così da essere esposti ad est e risultare aerati e comodamente accessibili da aperture posizionate al piano della piscina.La forma della vasca è quella classica, rettangolare, che però esce dall’ordinario con l’aggiunta della scala semicircolare “alla romana” che vivacizza la pianta e che permette una discesa in acqua molto graduale e piacevole; per chi vuole entrare e uscire più rapidamente c’è la consueta scala in acciaio.
Il rapporto della piscina con l’edificio è molto stretto, mediato dal muro di contenimento: fà da quinta col ritmo cadenzato delle nicchie, che ospitano belle piante ornamentali.

condividi :
L’INNOVAZIONE LIBERA LA FANTASIA
22/04/2013
I RISULTATI DI UNA VOCAZIONE
02/05/2013