ARCHITETTURA PENSARE

Pisa

Pisa, Domenica 17 settembre 2006 i consociati dell’AFI (Associazione Fabbricerie d’Italia) si sono riuniti a Pisa, attuale sede legale, presso il Museo dell’Opera del Duomo, per discutere i primi risultati e i progetti futuri promossi e varati dall’Associazione. L’Associazione delle Fabbricerie d’Italia è un’associazione senza scopo di lucro che riunisce i più importanti enti impegnati nella gestione sul territorio delle Cattedrali, dei monumenti e musei annessi. Istituzione giuridica di origine medievale, la fabbriceria nasce infatti per edificare e conservare gli edifici sacri, senza ingerenza nell’attività di Culto. Nel corso del tempo spesso si trasforma in un altro tipo di ente o cessa di esistere al termine dell’edificazione dei luoghi.A volte, e nel caso dei più importanti complessi monumentali sacri d’Italia, si è conservata sino ad oggi e rappresenta una realtà complessa e affascinante. L’AFI riunisce gli enti che gestiscono una grossa e fondamentale fetta del patrimonio artistico italiano, se si considera che nella maggior parte dei casi ai monumenti è annesso il museo. Le più importanti fabbricerie d’Italia: Venezia, Milano, Firenze (Santa Maria del Fiore e Santa Croce), Siena, Parma, Todi, Volterra, Pavia, Orvieto, Prato, Pienza, Chiusi, Pisa, Pistoia ed Arezzo, possono contare per la prima volta su un coordinamento, finalizzato a rappresentare gli interessi di questi storici enti e favorirne la crescita ed il progresso mediante l’approfondimento delle reciproche tematiche generali, organizzando e favorendo risoluzioni comuni.

condividi :
Nella prospettiva della qualità
26/07/2006
LA LUCE DI NOTTE
28/08/2012