ARCHITETTURA

Pavimenti e rivestimenti

Le pavimentazioni e i rivestimenti vengono realizzati oggi attraverso il recupero di materiali tradizionali e la modernizzazione di tecniche decorative del passato; una delle linee compositive principali pare essere però quella di riprodurre marmi, pietre e legni pregiati con il resistentissimo gres porcellanato, utilizzando avanzate stampe digitali, che ricreano alla perfezione le caratteristiche estetiche dei materiali nobili. Inediti giochi grafici nascono inoltre dall’accostamento di moduli decorati o incisi in modo irregolare.

1.Piastrelle di ceramica “Dreaming”, modello Romance Safari: i marmi di cava vengono riprodotti grazie ad un lavoro di ricerca materica effettuato sugli smalti e alla decorazione digitale, che permette di realizzare infinite sfumature e sviluppare i toni delicati dei marmi apuani. Produzione Lea Ceramiche.
2. Piastrelle collezione “Optical”: le quattro piastrelle utilizzate in sequenza creano ovali irregolari che a parete e su pavimento generano giochi ottici pop. Produzione Ce.Vi. Ceramica Vietrese, Vietri Ceramic Group.
3. Ceramiche “Patio”, una delle quattro collezioni complementari e miscelabili del progetto New Country, per pavimenti e rivestimenti, che recupera i materiali tradizionali e le tecniche decorative del passato, attualizzandoli.
Produzione ABK Group Industrie Ceramiche.
4. Piastrelle in gres porcellanato, della collezione “Civitas”, modello Dorato, colorato in
massa a spessore 9,5 mm. Produzione AlfaLux Ceramiche.
5. Pavimenti in gres porcellanato collezione “Rovere”, tonalità Wengé, che interpretano fedelmente le caratteristiche del legno, lasciandone trasparire le caratteristiche venature, la varietà superficiale e il leggero effetto piallato. Produzione Ceramica Ariana, ABK Group Industrie Ceramiche.6. Piastrelle serie “Aura”, “pensate con le mani”, utensile primario degli artigiani. Produzione VIVA Ceramica, Emilceramica.
7. Pavimenti e rivestimenti serie “MDstone”, ispirati alla pietra, in gres porcellanato a tutta massa, dove i colori freddi si abbinano ai decori lineari e a stilizzazioni geometriche dove compare il logo Momodesign. Produzione Momodesign in collaborazione con Serenissima Cir Industrie Ceramiche.
8. Modulo in gres porcellanato smaltato “D.R.Y.” (Don’t Repeat Yourself, non ripetere te stesso), ispirato al disegno irregolare delle crepe che si formano nelle pitture antiche, nel gesso o nella terra arida, formato da tre esagoni fusi in una figura trilobata solcata da incisioni interne irregolari. La visione dei moduli si perde in favore di un continuum di linee sempre diverse. Design Vincent Van Duysen; produzione Brix.
9.Piastrelle “Cotto Imperiale”, color Bruno, collezione che unisce una superficie morbida ed elegante all’effetto a cera dei cotti trattati, mantenendo le caratteristiche di praticità e resistenza del gres porcellanato. L’utilizzo della tecnologia digitale permette di reinterpretare la tradizione dei cotti fatti a mano, garantendo unicità a ogni piastrella. Produzione Fontana Bismantova, Rondine Group.
10. Cucina “Baltimora” con Anta in legno Rovere Bianco Assoluto, prodotta da Scavolini e pavimentazione a grande formato “Navona”, progetto Maxima, realizzata con la tecnologia di stampa digitale Colour Definition System. Produzione ImolaCeramica, Cooperativa Ceramica d’Imola.

condividi :
99 idee contrappunto
31/07/2005
La Cattedrale Di PerugiaLa centralità dell’antico altare
24/11/2005