ARCHITETTURA

PANCHE E CONFESSIONALI CHE “FANNO” CHIESA

Sono chiamati “arredi”, ma sono ben più di questo. Confessionali e banchi sono sì oggetti che si possono spostare, ma costituiscono anche presenze massicce, che contribuiscono in modo determinante a dare un tono preciso allo spazio di culto.
Più che arredi, sono “luoghi” che segnano specifici momenti del rito. Questi elementi sono apprezzati quando sono antichi e le loro superfici lignee recano impresse le tracce del tempo, e la cura che gli artigiani di un tempo mettevano nel prepararli. Ma anche oggi si possono trovare esempi di arredi liturgici importanti, confezionati con la stessa cura e lo stesso amore.
Soprattutto là dove chi se ne occupa ha conosciuto per esperienza diretta gli arredi storici: per averli curati, restaurati, aggiornati…
Nata nel primissimo dopoguerra a Maser (Treviso) tra le colline di Asolo, a un’ora da Venezia, l’azienda Genuflex all’inizio si è dedicata al restauro degli arredi liturgici in numerose chiese italiane: nei primi dieci anni di attività, si è specializzata in questo settore. E sulla base di questa importante esperienza maturata negli anni ha poi cominciato la produzione di arredamenti liturgici nuovi…

L’articolo completo è disponibile in
CHIESA OGGI 99
Acquistalo online o in Edicola!Arrediamo il silenzio
http://pro.dibaio.com/genuflex-2012
OFFICINE MECCANICHE PORRO
http://pro.dibaio.com/ompporro2012

http://pro.dibaio.com/enricocassina2012

condividi :
PASSIONE PER LA QUALITÀ
15/05/2013
Primo piano
31/07/2005