ARCHITETTURA FARE

Nuova tecnologia di combustione

L’ultima innovazione introdotta da Tulikivi, è un sistema di controllo del tiraggio, basato su dei canali che conducono l’aria in diversi punti all’interno della camera di combustione. Grazie a questo accorgimento, la legna può essere disposta sia orizzontalmente che verticalmente, prende fuoco con più facilità e non è più necessario regolare periodicamente l’afflusso dell’aria. Inoltre, grazie a questo sistema di canali, nella camera di combustione vengono
a crearsi dei vortici, che trascinano con sé nella propria corsa i fumi incombusti; questi, a causa del lungo stazionamento nella camera di combustione, bruciano quasi completamente, rendendo minime le emissioni della stufa. Non solo, la particolare costruzione delle pareti della camera di combustione, inclinate a forma di imbuto, facilitano la caduta della legna bruciata sulla grata, limitando al minimo la dispersione di calore e garantendo il massimo
rendimento della legna immessa. Acconto a queste novità Tulikivi ripropone uno dei principi di fumisteria più classici: i canali di controcorrente. I fumi che salgono dalla camera di combustione, infatti, vengono condotti prima verso una camera di combustione superiore e poi in canali laterali, dove corrono in “controcorrente”, appunto, e rilasciano tutta l’energia residua alla pietra ollare che la restituirà all’ambiente sotto forma di calore radiante. Una nuova tecnologia certificata con il sistema di qualità ISO 9001.

condividi :
Chiesa Madonna delle Grazie a Palagianello (Taranto)Le pareti delle Gravine
01/09/2005
La “pelle” della casa
01/02/2014