FARE

Il mosaico è decoro infinito

Comporre volumi architettonici rivestiti di colore e texture, progettare scenari d’immagine che moltiplichino il significato dello spazio, per creare valore: questo vuol dire utilizzare il mosaico ceramico per rivestire la piscina, non solo la vasca ma anche tutto l’ambiente che la circonda, la sauna, il bagno turco, la palestra, il centro benessere.
La libertà di realizzazione è massima, in quattro tipologie d’intervento: figurativo, moduli architettonici, bordure e miscele personalizzate. Quattro punti cardinali per molteplici possibilità decorative, dove lo spazio vive della fantasia del progettista.
Il mosaico, si può affermare senza tema di smentita, è decoro infinito: dai diversi formati può nascere qualsiasi motivo o disegno, qualsiasi idea, emozione, colore, una potenzialità senza confini per personalizzare qualunque parete o elemento architettonico.
Il mosaico è un formidabile strumento di comunicazione, dove tecnologia e storia millenaria si fondono mirabilmente in un’eccezionale scenografia. (Appiani)

 

 

Il mosaico non riveste solo la vasca della piscina ma allarga il suo fascino decorativo a tutto l’ambiente, ricreando fantastiche proiezioni policrome.
Questa azienda riscopre il fascino dei materiali di antica produzione e realizza ceramica per l’architettura ad alto contenuto estetico e a forte valore decorativo, per la massima espressione della creatività legata alla funzionalità.Rivestimenti per l’architettura dell’acqua
Appiani

condividi :
Napoli
07/11/2005
Scale in campagna, montagna e al mare
20/07/2006