ARCHITETTURA FARE

Mimmo Paladino: La Via Crucis

La via crucis

La Via Crucis di Mimmo Paladino, composta da formelle di terracotta smaltata, ciascuna con forma e colore diverso, è disposta lungo la parete a semicerchio che delimita l’aula ecclesiale. L’ar tista reinterpreta, con straordinario carattere, le stazioni della passione di Cristo traendo dalla iconografia classica quegli elementi di sintesi che permettono al fedele la sua identificazione. Così ad esempio, la raffigurazione di una spugna sintetizza la Veronica che asciuga il volto di Gesù, un chiodo che trafigge una mano sintetizza Gesù crocifisso e la raffigurazione di strumenti da lavoro rimanda a Gesù deposto dalla croce.
Foto: Ludovico Miani
Il risultato si traduce in pezzi unici e irripetibili per il processo di formazione proprio del materiale, la terracotta, pezzi di smisurato fascino, intrisi di una grande carica simbolica. Singolare il numero non consueto delle quindici stazioni, dovuto alla ben precisa volontà espressa dal parroco della chiesa del Santo Volto di Gesù, Don Luigi Coluzzi,di celebrare anche la Resurrezione del Signore.

condividi :
Le scale in città, in campagna, in montagna
19/02/2016
lo spolèrt che arriva da Friuli
31/07/2005